Chiusa l’inchiesta su Lido “Zenzero Beach” di San Foca, quattro indagati

Lo stabilimento balneare, nello scorso maggio, venne sottoposto a sequestro preventivo dagli uomini della Polizia Provinciale. Nel mese di luglio, occorre ricordare, la Procura concesse ai titolari del lido la facoltà d’uso della struttura.

La Procura chiude le indagini sul lido “Zenzero Beach” di San Foca, posto sotto sequestro nei mesi scorsi. Nell’avviso di conclusione, a firma del pubblico ministero Maria Vallefuoco, compaiono quattro nominativi: Andrea Mascali, 26 anni, titolare del lido e committente dei lavori; Salvatore Petrachi, 62 anni dirigente dell’Ufficio Tecnico e dell’Ufficio Demanio del Comune di Melendugno; Angela De Giovanni, 37 anni di Calimera, tecnico istruttore. Rispondono di: abuso d’ufficio e abusivismo edilizio in concorso.

Il collegio difensivo

Sono assistiti dagli avvocati Riccardo Giannuzzi, Massimo Pagliaro ed Alberto Durante.

Non solo, poiché risulta indagato un altro funzionario, che riveste una posizione marginale nell’intera vicenda. È difeso d’ufficio dall’avvocato Gianpaolo Potì.

Gli indagati hanno comunque a disposizione i canonici venti giorni per chiedere di essere interrogati o produrre memorie difensive.

L’inchiesta

Lo stabilimento balneare “Zenzero Beach”, ex Fontanelle di San Foca, nello scorso maggio, venne sottoposto a sequestro preventivo dagli uomini della Polizia Provinciale.

Venivano contestati una serie di interventi edilizi, in mancanza del permesso di costruire e in difformità dei relativi nullaosta. Nello specifico, ritiene la Procura, i manufatti, sarebbero risultati del tutto nuovi per forme e dimensioni, nonché realizzati senza il rilascio del titolo demaniale e in contrasto con la destinazione d’uso. Gli abusi sarebbero stati messi in atto, su una complessiva superficie di 750 mq, “insistente interamente in area demaniale marittima in zona sottoposta a vincolo idrogeologico e paesaggistico…”.

Nel mese di luglio, occorre ricordare, la Procura concesse ai titolari del lido la facoltà d’uso della struttura.