Maglie, sorpreso con un panetto di hashish: quindicenne fermato dai Carabinieri

I Carabinieri del Nucleo Operativo di Maglie hanno fermato un ragazzo quindicenne che aveva con sé circa cento grammi hashish più un bilancino di precisione. Ora si trova al Centro di prima accoglienza per minori di Lecce.

Gli operatori l’hanno sorpreso oggi pomeriggio per strada, peraltro in una località di Maglie ampiamente conosciuta come luogo di spaccio. Evidentemente sapevano già che, recatisi in quel posto per uno dei classici controlli del territorio (in genere appositamente disposti per contrastare i fenomeni di spaccio di sostanze stupefacenti), avrebbero con ogni probabilità sorpreso qualcuno. Andatigli incontro, poi, la scoperta: portava con sé circa cento grammi di hashish (un panetto) assieme al bilancino di precisione.

Dopodiché, davanti alla sostanza stupefacente, i militari del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Maglie non potevano far altro che fermare il ragazzo, di appena quindici anni, ipotizzando il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Un’accusa dalla quale adesso dovrà difendersi. In tal caso, trattandosi di un ragazzo minorenne, i carabinieri si sono sentiti col sostituto procuratore del tribunale dei minori del capoluogo salentino. Successivamente il magistrato ne ha disposto il trasferimento presso il Centro di prima accoglienza per minori.



In questo articolo: