Maltrattamenti in famiglia, una donna finisce in ospedale

Due distinti episodi di violenza si sono verificati a Taviano e a Matino e dhanno determinato l’intervento dei carabinieri del posto.

I carabinieri si sono ritrovati a dover intervenire ancora una volta per episodi di maltrattamenti tra le mura domestiche.

A Taviano è stato denunciato per “maltrattamenti in famiglia e lesioni”, un 28enne di origini albanesi.

L’uomo, a seguito di un acceso diverbio con la propria moglie convivente, ha colpito la donna al volto con schiaffi tanto forti da determinare il trasporto presso il Pronto soccorso dell’ ospedale di Casarano. Qui i medici hanno diagnosticato delle lesioni giudicate guaribili in venti giorni.

Altro episodio increscioso, ma dai diversi connotati, è avvenuto a Matino dove i carabinieri hanno deferito in stato di libertà per “minacce aggravate” un uomo di 33 anni.

Il 33enne, per futili motivi, ha aggredito un 26enne in piazza Giubileo, dapprima verbalmente e poi minacciandolo con un coltello. Le circostanze sono state confermate dalla persona aggredita nell’atto della formalizzazione della denuncia-querela presso il locale Comando dei carabinieri.



In questo articolo: