Nella Punto della mamma nascondeva 40 grammi di marijuana. 19enne di Melissano finisce ai domiciliari

Un 19enne di Melissano è finito ai domiciliari. I guai per lui sono cominciati quando è stato fermato dai carabinieri mentre era al volante della Fiat Punto della mamma.

«Detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti». È questa l’accusa contestata ad Alex Sambati, 19enne di Melissano, arrestato in flagranza di reato dai Carabinieri della locale stazione. I guai per il ragazzo sono cominciati quando è stato fermato, mentre si trovava al volante della Fiat Punto di proprietà della mamma.

Non è dato sapere cosa abbia insospettito i militari forse la zona dove è stato “intercettato” – contrada “Cerri” – o forse qualcos’altro. Comunque sia, i carabinieri hanno voluto vederci chiaro, facendo scattare una perquisizione veicolare e personale.

C’è voluto poco per confermare i sospetti. Durante il controllo, infatti, è spuntata fuori una busta in cellophane contenente 40 grammi di marijuana.

E non è stata neanche l’unica scoperta. In un altro involucro erano contenuti due grammi di cocaina. La droga è stata sequestrata insieme a 85 euro in banconote di piccolo taglio, provento dell’attività di spaccio e tre telefoni cellulari.

Il ragazzo – arrestato in flagranza per  “detenzione fini spaccio sostanze stupefacenti” – una volta concluse le formalità di rito è stato accompagnato presso la sua abitazione, dove dovrà rimanere ai domiciliari.