Minaccia e aggredisce la sua ex alla stazione, trascinandola verso i binari. Leccese finisce agli arresti

Nella tarda serata di ieri una volante è intervenuta presso il bar della stazione ferroviaria di Lecce dove era stata segnalata un’aggressione ai danni di una donna che è riuscita a divincolarsi a stento dalla morsa dell’ex compagno.

Uomini che non si rassegnano alla fine di una storia e donne che vengono “punite” per ave reciso un legame che non andava più. È l’ennesima storia di violenze ai danni di una donna quella che è andata in scena ieri sera a Lecce. A seguito di una segnalazione, le volanti della Polizia sono intervenute nei pressi della stazione ferroviaria e qui una donna ha raccontato ai poliziotti quanto accaduto. Dopo essersi  recata al bar per acquistare un pacchetto di sigarette, mentre il suo compagno restava in macchina, all’improvviso l’ha colta alle spalle il suo ex, I.F., leccese di 46 anni.
 
L’uomo ha afferrato la donna per le braccia, per bloccarla e trascinarla verso i binari ferroviari, riempendola di insulti.  La signora ha cercato di difendersi con tutte le forze e nel tentativo di non farsi trascinare verso l’uscita del bar, si è buttata per terra aggrappandosi alla caviglia di un passante. Solo a quel punto è riuscita a divincolarsi ed uscire di corsa dalla stazione raggiungendo il compagno. Da qui la chiamata al 113.
 
Gli agenti della volante hanno constatato che la richiedente accusava un dolore e presentava una escoriazione al polso sinistro, tanto da rendere necessario condurla presso l’Ospedale “Vito Fazzi” di Lecce per essere medicata.
 
La signora e il compagno hanno presentato regolare denuncia e nell’occasione è emerso un altro episodio accaduto il 13 novembre scorso quando la stessa signora è stata oggetto di molestie, minacce di morte e ingiurie. Il tutto mentre I.F. era agli arresti domiciliari per altro reato. Inevitabilmente l’aggressore è stato tratto in arresto per atti persecutori e dovrà risponderne nelle opportune sedi.

Tanti sono i racconti di atti persecutori nei confronti di ex mogli, ex compagne o ex fidanzate, tutte legate dal filo rosso della violenza.



In questo articolo: