Sta bene Uccio, l’anziano 86enne scomparso con la sua Ape

Sta bene Uccio Rizzo, l’anziano scomparso da ieri mattina da Ugento. È stato ritrovato in contrada “Masseria Grande” insieme all’Ape con cui si era allontanato

Ha fatto spaventare tutti: dalla famiglia “preoccupata” per la sua inspiegabile assenza agli abitanti di Ugento che, in queste ore di ansia e attesa, hanno condiviso la sua foto su Facebook. Fortunatamente Antonio Rizzo – conosciuto da tutti in paese come Uccio, sta bene.

È stato ritrovato da una squadra di Vigili del fuoco, poco dopo mezzogiorno. Si trovava in una zona campagna, in contrada Masseria Grande, non lontano da casa. Era solo un po’ confuso, ma in discrete condizioni di salute nonostante abbia trascorso tutta la notte fuori.

Il pensionato era uscito ieri mattina a bordo della sua inseparabile Apecar celestina, riconoscibile anche dalla scritta “Attenzione! Proprietà privava Uccio Rizzo”, ma a casa non è mai tornato, lasciando la famiglia in un preda alla preoccupazione.

«Mio padre è scomparso, vi prego aiutatemi a ritrovarlo» aveva scritto la figlia sui social, sperando che il potere che ha internet di raggiungere con un click tantissime persone, potesse servire a scrivere il lieto fine. Il tam tam è stato impressionante, tanto che il post in poche ore era diventato “virale”.

Denuncia di scomparsa in mano si sono mobilitati anche gli uomini in divisi. I caschi rossi e i volontari della Protezione Civile lo hanno cercato per ore, senza sosta, partendo dai luoghi solitamente frequentati dall’anziano. Poi hanno seguito le celle telefoniche agganciate dal suo telefonino.

Per il pomeriggio era previsto anche un Tavolo in Prefettura per coordinare le ricerche, ma fortunatamente non è stato necessario. L’86enne – descritto come una persona lucida e attiva – non era andato molto lontano. È stato ritrovato con la sua Ape celestina e affidato alle cure dei sanitari del 118 che lo hanno accompagnato a bordo di un’ambulanza nel più vicino Ospedale.

Tutto è bene quel che finisce bene, insomma.



In questo articolo: