Schianto con l’Ape contro un ulivo: anziano al ‘Fazzi’ in codice rosso

Perde il controllo della propria Ape e si schianta contro un grosso albero d’ulivo sulla Leverano-Porto Cesareo. Alla base dell’incidente, forse un malore. 79enne trasportato in ospedale urgentemente.

Le cause appaiono ancora incerte. Non sussistono, al momento, dettagli significativi che possano giustificare l’andamento reale dei fatti. Un compito, questo, che ovviamente spetta alle autorità competenti. C’è da dire, però, che l’incidente stradale avvenuto stamattina sulla strada provinciale Leverano-Porto Cesareo – almeno stando ad una primissima analisi – potrebbe venire ricondotto a motivazioni puramente accidentali. Intorno alle ore 11.00 odierne, infatti, un anziano che viaggiava in direzione mare, e a bordo della sua Ape, tutt’ad un tratto è finito fuori dalla carreggiata, andando poi sbattere contro un grosso albero d’ulivo.
 
L’anziano è stato subito soccorso dai sanitari del 118, intervenuti non appena giunta la segnalazione all’apposito numero telefonico. Più avanti, per i rilievi del caso, anche i Carabinieri della Stazione locale. Proprio qui le indagini dei militari trovano qualche difficoltà. Al momento del sinistro, infatti, non c’era nessuno ad aver assistito agli attimi precedenti l’impatto sulla pianta monumentale. Aspetto che – almeno per ora – esclude qualsiasi coinvolgimento di ulteriori vetture.
 
La vittima, residente a Porto Cesareo, ha ricevuto le dovute cure presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, giunto in “codice rosso” dopo le disposizioni ordinate dal personale sanitario. Adesso i medici stanno procedendo agli esami clinici. Un’ipotesi alla base dell’incidente potrebbe rintracciarsi nel possibile malore avuto dal 79enne. Il mancamento, la perdita di controllo del mezzo e poi lo schianto. Gran lavoro, nelle ultime ore, per chi opera nelle ambulanze salentine. Proprio ieri, intorno a mezzanotte, venire trasportato con urgenza al nosocomio leccese è toccato pure ad un giornalista locale.



In questo articolo: