Scomparsi nel Salento. La 52enne di Andrano torna a casa, nessuna notizia per il 33enne di Gallipoli

Donata Musarò la donna che era scomparsa da alcune ore e che da tempo è in cura al Cim, è rientrata da sola presso la propria abitazione. Nessuna notizia, invece, del 33enne gallipolino, Vincenzo Bellisario

Questa mattina la notizia della scomparsa di due individui salentini, una donna e un uomo che, dopo essersi allontanati dalla propria abitazione, non vi hanno più fatto ritorno. Un grosso sospiro di sollievo può finalmente essere tirato per uno dei due casi, mentre per l’altro, l’ansia e l’apprensione restano totali.

Donata Musarò, la 52enne di Andrano scomparsa da ore senza documenti e senza cellulare, è tornata a casa e sta bene. Da quanto emerge dai primi riscontri ufficiali, sarebbe stata la stessa donna ad essere rientrata nella propria abitazione senza l’aiuto di nessuno, nonostante fin da subito erano state avviate le ricerche dei Carabinieri per il suo ritrovamento. La 52enne era da anni in cura al Cim e da qui si spiega molto su questa disavventura che ha coinvolto i suoi familiari.

Forze dell’ordine e di polizia, vigili del fuoco, quelli del 118,  Croce Rossa e volontari del Coordinamento provinciale di protezione civile di Gallipoli e tutti gli organi che istituzionalmente sono competenti. Un grande impiego di forze, invece, è ancora impegnato nelle ricerche dell’altro uomo scomparso nelle scorse ore. Vincenzo Bellisario, 33enne di Gallipoli, non è ancora tornato a casa e l’allerta resta alta.

L’uomo si è allontanato da casa a piedi indossando un pantalone nero, maglietta a righe orizzontali, scarpe da ginnastica scure a strisce bianche. Sono tuttora in corso tentativi per localizzare la cella telefonica.



In questo articolo: