Fermati per un controllo e ‘sorpresi’ con la droga, nei guai due giovani

Finiscono ai domiciliari dopo essere stati ‘sorpresi’ durante il controllo dei Carabinieri con qualche grammo di hashish. Poco dopo il Pubblico Ministero ordina la scarcerazione.

I guai per due giovani di Surbo sono cominciati nella tarda serata di ieri, quando sono stati sorpresi con diversi grammi di droga dai Carabinieri della stazione locale, impegnati in un normale controllo alla circolazione stradale. Tutto è cominciato da lì.

Che cosa abbia “insospettito” gli uomini in divisa tanto da spingerli ad approfondire la ‘verifica’ non è dato saperlo, ma ad un certo punto è scattata una perquisizione dell’auto e personale. I sospetti sono diventati certezze quando sono spuntati fuori 46 grammi di hashish e 0,4 grammi di marijuana.

Lo stupefacente è stato sequestrato, mentre i due giovani – Marina Durante, 24enne residente a Squinzano, ma domiciliata a Surbo e Alessio Tarantini, 27enne anche lui di Surbo – sono finiti ai domiciliari. Poche ore dopo, il Pubblico Ministero Alessandro Prontera non ha richiesto alcuna misura cautelare per i due giovani, visto anche il quantitativo di stupefacente trovato e ritenuto per uso personale.