Svaligia l’abitazione di una vecchietta e rivende i gioielli al ‘Compro Oro’. Arrestato

Cosimo Giorgino, 21enne di Casarano, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato con l’accusa di furto aggravato. Si era introdotto a casa di un’anziana 85enne approfittando del fatto che era uscita per ritirare la pensione.

Per capire come mai le porte di Borgo San Nicola si sono aperte per accogliere Cosimo Giorgino, 21enne di Casarano volto già noto alle forze dell’ordine, arrestato ieri dai Carabinieri della locale stazione con l’accusa di furto aggravato, tocca fare un  passo indietro di qualche giorno e tornare alla mattina del primo luglio scorso. Il 21enne, approfittando del fatto che un’anziana 85enne si era recata alla Posta per ritirare la pensione, si è introdotto all’interno della sua abitazione. Essendo vedova, l’abitazione in quel momento era vuota e dunque il ragazzo ha avuto tutto il tempo per agire indisturbato. Arraffati alcuni monili in oro si è guadagnato una via di fuga per le stradine di Casarano. Non c’è voluto molto ad accorgersi, una volta rientrata, che la casa era stata messa completamente a soqquadro e così la donna ha chiamato la prima persona che potesse rassicurarla: la figlia. È stata lei ad avvisare i militari di quanto accaduto poco prima.
 
Giunti sul posto nel giro di pochi minuti, i militari hanno ascoltato il racconto della donna acquisendo importanti informazioni su cosa era stato portato via. È così partita subito la caccia a tutto campo dell’autore del gesto.  Un aiuto prezioso è arrivato dai filmati di alcune telecamere di videosorveglianza presenti nella zona. Nella sequenza di frame, infatti, i carabinieri sono riusciti a riconoscere Giorgino che si allontanava dall’abitazione dopo aver commesso il furto. Un altro indizio importante è arrivato dalla ricerca effettuata in alcuni Compro Oro della cittadina. È bastato poco per scoprire che il 21enne la stessa mattina del furto, quando era ancora ricercato, aveva cambiato in uno di questi esercizi commerciali i gioielli poi riconosciuti e restituiti all’anziana signora.
 
Rintracciato nel giro di pochissimo tempo e condotto in caserma è stato dichiarato in stato d’arresto. Dell’intera operazione è stata data nota al Pubblico Ministero di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce che come detto ha disposto l’accompagnamento del 21enne casaranese presso la casa circondariale di Lecce dove è rimasto a sua disposizione.  



In questo articolo: