Adriana Poli Bortone ‘punge’ la Meloni e chiama a raccolta il centrodestra ‘Listone Unico o scompariamo’

L’ex senatrice salentina chiama all’unità il centrodestra: se vuole sopravvivere deve puntare a superare la crisi che lo sta attanagliando e pensare a dar vita ad un listino unico. Lo impone la nuova legge elettorale.

Il istone unico del centrodestra, considerando la nuova legge elettorale, è lo sbocco più naturale per i soggetti politici dell’area. Permetterebbe di recuperare consensi e renderebbe realistica un’ipotesi di vittoria. Certo, bisognerà competere con la destra di Renzi…”. Non ha paura a lanciare il sasso nello stagno della discussione politica Adriana Poli Bortone alla luce delle riforme che stanno interessando il panorama istituzionale italiano. In piedi ancora la scelta della Riforma del Senato della Repubblica , dove sembra essere stato messo in dubbio il caposaldo della rivoluzione riformistica renziana degli albori, ovvero la non elezione dei senatori e la trasformazione della Camera Alta in Camera delle Autonomie, con l’abolizione definitiva del bicameralismo perfetto.

In gioco anche la riforma elettorale, dove all’orizzonte si staglia una legge che premierebbe non le coalizioni ma il partito vincente. Necessario quindi trovare spazio all’interno di un’unica lista elettorale, mettendo da parte le differenze e facendo leva sui punti di contatto, magari con qualche mal di pancia in più ma con la possibilità di continuare ad esistere.

Una frecciata, poi, l’ex senatrice salentina non ha mancato di rivolgerla a Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia che, stando alle ultime manovre del centrodestra italiano, sembra stia lavorando di concerto con Forza Italia per la costruzione di una coalizione quanto più possibile ampia che se la possa giocare con il Partito Democratico. “Sono contenta – aggiunge l’ex ministro – che anche Giorgia Meloni lavori con Forza Italia e Lega Nord per questo traguardo, dopo che in Puglia, alle ultime regionali, ha con tutte le sue forze contestato, rifiutato e vilipeso questa alleanza. Questo resta un mistero. Forse, la Meloni adesso ha bisogno di tutti per sostenere la sua candidatura a sindaco di Roma”.

Ricordiamo tutti, infatti, che nelle ultime elezioni regionali appena svoltesi in Puglia, la Meloni scelse di non appoggiare Adriana Poli Bortone, candidata di Forza Italia, per sostenere invece la candidatura a Governatore di Francesco Schittulli sostenuta da Raffaele Fitto e dall’Ncd.



In questo articolo: