Ancora disagi sul cantiere Maglie-Otranto. Lavoratori in Prefettura

Ancora rallentamenti nei lavori che interesseranno il cantiere Maglie-Otranto, l’arteria stradale utile al collegamento interno al tratto costiero orientale della Provincia di Lecce. I lavoratori dell’Azienda Palumbo questa mattina hanno richiesto un incontro con il Prefetto.

Non sono ancora stati messi da parte i problemi per la realizzazione dei lavori sulla  Maglie-Otranto. L’arteria stradale, interessata dai lavori di allargamento e messa in sicurezza per la realizzazione futura di un tracciato a 4 corsie che velocizzerà i tempi di percorrenza del tratto orientale della Provincia di Lecce, è stata nuovamente rallentata nei lavori a causa di accordi che non riescono a fiorire tra l’Ente appaltante Anas e l’Azienda Palumbo.

I lavoratori, non contenti degli accordi presi sui compensi, hanno deciso di destare un po’ di attenzione creando disagi e rallentamenti, ma senza mai smettere di lavorare.

Oggi, invece, forti dei loro diritti, li abbiamo trovati dinanzi alla Prefettura insieme al segretario generale della FILLEA CGIL  Alessio Colella, sindacato interessato a seguire i problemi relativi ai cantieri che si occupano di costruzioni.

Non si è trattato di una protesta come la scorsa volta quando i lavoratori della Leadri bloccarono la strada dinanzi alla sede provinciale dell’Anas in Viale Gallipoli, ma, di una pacifica richiesta di attenzione da parte del Prefetto ed oggi, dopo un incontro con il Capo di Gabinetto, la Prefettura ha mostrato forte interesse nel risolvere i problemi che si sono venuti a creare tra Anas e le ditte dei lavoratori, annunciando una riunione che vedrà i due enti messi a confronto con la presenza del Prefetto di Lecce Claudio Palomba il giorno 22 Luglio alle ore 11:00 .

Ovviamente la riunione sarà mirata alla risoluzione dei problemi che fanno stare lavoratori e famiglie con il fiato sospeso, nella prospettiva di un futuro incerto.



In questo articolo: