Buone notizie per le imprese colpite da Xylella: risorse raddoppiate, 21 milioni di euro

Ad annunciarlo è il deputato parlamentare PD Salvatore Capone:’21 milioni di euro a disposizione delle imprese danneggiata da Xylella’. Ottimo esito, dunque, dell’emendamento discusso in Commissione Agricoltura.

Approvato l’emendamento, presentato e sostenuto fortemente dai deputati del Pd pugliese, per portare a 21 milioni le risorse a disposizione delle imprese danneggiate dall’epidemia causata da xylella. Ad annunciarlo, attraverso una nota stampa, è Salvatore Capone, parlamentare salentino. Buon esito, dunque, discussione avutasi in Commissione Agricoltura, il cui relativo decreto ripartirà somme per 1 milione nel 2015, e ulteriori 20 milioni al 2016. "Nel primo pomeriggio, invece – scrive sempre Capone – entrando nel merito delle risorse da assegnare al Piano olivicolo nazionale e al rilancio del settore, avevamo approvato l’emendamento, prima firma Mongiello, da me sottoscritto insieme ai deputati del Pd pugliese, per una dotazione pari a 32 milioni di euro".
 
Il Pd, come anticipato nel corso della Conferenza stampa tenuta a Bari insieme ai colleghi Ginefra, Mongiello, Vico e Cassano, ha mantenuto gli impegni assunti con la presentazione degli emendamenti migliorativi al Decreto. "Sostenere le imprese colpite dalla diffusione della xylella e, contemporaneamente, lavorare per il rilancio dell’olivicoltura nazionale nel nome dell’eccellenza: sono questi gli obiettivi che, mi auguro, l’Aula vorrà confermare in sede di conversione in Legge del Decreto”. 

La risposta è quella di piena attuazione, pieno sostegno e reperimento urgente di risorse che possano favorire ancora di più una ripresa rispetto a quelle già stanziate finora come risarcimenti e sostegni agli agricoltori e ai soggetti dell’indotto colpiti dalla Xylella fastidiosa. Circa una settimana fa, del resto, venne presentata una mozione specifica che, oltre allo scopo di individuare le misure necessarie a fronteggiare, prende in esame anche altri punti fondamentali (esezione IMU per i terreni danneggiati dal batterio, campagna informativa, ricerche sul campo e via dicendo).



In questo articolo: