E’ ufficiale, Forza Italia chiede ad Adriana Poli Bortone di candidarsi contro Emiliano e Schittulli

La notizia era nell’aria da una settimana ma adesso diventa ufficiale. Silvio Berlusconi chiede all’ex sindaco di Lecce di candidarsi alla presidenza della Regione. Michele Emiliano da Lecce fa un in bocca al lupo all’amica di vecchia data ‘Finalmente mi confronterò con qualcuno’

Luigi Vitali e Michele Emiliano fanno a gara a dare la notizia di Adriana Poli Bortone candidata a governatore di Puglia per il centrodestra, o almeno per la parte di FI che si riconosce in Silvio Berlusconi. Dopo la conferenza stampa di ieri di Francesco Schittulli, abbracciava definitivamente Raffaele Fitto prendendo le distanze dal coordinatore regionale del partito azzurro, si aspettavano reazioni immediate che non tardate ad arrivare.

Leccenews24 aveva anticipato lunedì scorso, nel giorno di Pasquetta, quella che a molti era apparsa una boutade ma che in realtà era confermata dagli incontri milanesi della senatrice salentina, che da parte sua aveva provato a smentire ogni scoop. E’ una nota stringata quella di Luigi Vitali con la quale si chiede all’ex sindaco di Lecce di prendersi il fardello di una “mission impossibile”, quella di rappresentare parte del centrodestra pugliese e perché no, provare a ricompattarlo, cosa che, ovviamente, al momento, appare irrealizzabile.

“Questa mattina il coordinatore regionale di Forza Italia in Puglia Luigi Vitali ha riunito l'esecutivo del partito per decidere assieme ai dirigenti, i consiglieri regionali e i parlamentari che si riconoscono nella linea del presidente Silvio Berlusconi, il percorso da imboccare dopo l'inopinata e ingiustificata esclusione del nostro partito dalla coalizione a sostegno del candidato Francesco Schittulli. Dopo una lunga e attenta analisi il comitato regionale ha quindi deciso, d'intesa col presidente Silvio Berlusconi, di proporre la candidatura della senatrice Adriana Poli Bortone alla presidenza della Regione”.

Il passaggio è tutto qui, la richiesta è partita ed adesso si spera che l’ex europarlamentare di Alleanza Nazionale accetti l’impegno. Le prossime ore, da questo punto di vista, sembrano essere decisive e non c’è ombra di dubbio che non mancheranno batti e ribatti dell’ultima ora. Forza Italia non aveva fatto nemmeno in tempo a diffondere il comunicato stampa che Michele Emiliano, il candidato governatore del centrosinistra, impegnato a Lecce ne “La Sagra del Programma”, commentasse ai nostri microfoni, tra l’altro senza ironia, la notizia della giornata:“Finalmente anche il centrodestra ha un suo candidato ed è una persona rispettabilissima ed un avversario molto preparato: stiamo parlando della senatrice Adriana Poli Bortone. Adesso avrò qualcuno con cui confrontarmi visto che, fino a ieri, il centrodestra non sapeva nemmeno chi candidare. Con Adriana non ce le manderemo certo a dire, ma non mancherà quella stima reciproca che ci unisce da tempo”.

Emiliano, insomma, il suo avversario se l’è scelto e non sembra essere il professor Francesco Schittulli, sostenuto da Ncd e dall’ala fittiana del partito di Berlusconi, tanto che non lo nomina nemmeno nel suo passaggio ai microfoni di Leccenews. Adesso non resta che attendere, quindi, la risposta definitiva della senatrice, che potrebbe rispedire al mittente le attenzioni riservatele o accettare con non tanto semplice “obbedisco”.

“ L'auspicio è di incontrare la disponibilità della stessa senatrice e l'intesa con Fratelli d'Italia, Noi con Salvini e con tutti i partiti e movimenti che sostengono la linea di Forza Italia”, conclude la nota di Luigi Vitali.

Il quadro politico quindi si complica ulteriormente, ed entra in scena il quarto candidato governatore ufficiale: dopo Michele Emiliano per il centrosinistra, Antonella Laricchia per il Movimento5stelle e Francesco Schittulli, scende in campo Adriana Poli Bortone per Forza Italia, Fratelli d’Italia e Noi con Salvini.



In questo articolo: