A Stendardo risponde Muriel. Ventura sempre più inarrestabile

In Atalanta-Sampdoria il difensore porta in vantaggio gli orobici, ma nel secondo tempo pareggia l’attaccante colombiano. Prosegue il buon momento di forma del Toro che batte il Napoli. La giornata degli ex Lecce in A.

Con il posticipo di ieri, finito in pareggio tra Roma e Juventus, si è conclusa la 25ma giornata del Campionato italiano di Serie A. Non sono state poche le sorprese chi si sono viste nel corso delle gare  disputate in questo turno del massimo torneo e, soprattutto, non sono mancati i calciatori o gli allenatori che in passato hanno indossato la maglia giallorossa o si sono seduti sulla panchina salentina resisi protagonisti. Analizziamo le loro prestazioni nel corso della giornata appena trascorsa.

Chievo Verona-Milan 0-0: sembra non trovare continuità il Milan che dopo la vittoria contro il Cesena, puntualmente, si è reso protagonista di una gara sottotono che ha vanificato quanto di buono fatto nella gara precedente. Nella sfida del “Bentegodi” tra i gialloblu il centrale Dainelli ha come sempre guidato la difesa veneta.

Cagliari-Verona 1-2: dopo aver fermato tra le mura amiche la seconda in classifica la settimana scorsa gli scaligeri conquistano tre meritati punti contro gli isolani. Nelle file venete Benussi ha difeso i pali per tutto l’arco della gara, mentre Brivio si è accomodato in panchina non scendendo mai in campo.

Atalanta-Sampdoria 1-2: successo esterno per i blucerchiati che si impongono in terra bergamasca. Tra le file orobiche il difensore Stedardo ha segnato il goal del momentaneo vantaggio nerazzurro. Tra i genovesi l’attaccante Muriel sigla la marcatura del pareggio, mentre l’esterno di difesa Mesbah è sceso in campo solo al terzo minuto di recupero della partita.

Cesena-Udinese 1-0: la compagine allenata da Mimmo Di Carlo ottiene un successo ai danni dei friulani che consente di sperare ancora nella salvezza. Tra i bianconeri romagnoli Marilungo ancora assente perché infortunato.

Palermo-Empoli 0-0: le due formazioni rivelazione del campionato si dividono la posta in palio senza segnare alcun goal. Nei rosanero Rispoli, entrato al 36mo del primo tempo, ha lasciato il terreno di gioco al 24mo della ripresa.

Sassuolo-Lazio 0-3: terza vittoria di fila per la compagine capitolina e, contestualmente, terno ko consecutivo per quella nero verde allenata da Di Francesco. Nella sfida del “Mapei Stadium” tra i modenesi Terranova ancora ai box per infortunio. Tra i biancocelesti Basta si è accomodato in panchine, mentre Ledesma ha fatto il suo ingresso sul terreno di gioco al 35mo della ripresa.

Inter-Fiorentina 0-1: successo esterno per la viola, una vittoria con il cuore vista l’inferiorità numerica di due uomini negli ultimi minuti della partita. Nella formazione toscana Tomovic ha disputato tutti i 90 minuti. Il portiere Rosati, invece, è stato a guardare la gara dalla panchina.

Torino-Napoli 1-0: Giampiero Ventura, allenatore dei granata, si conferma più che mai uno dei migliori tecnici del campionato. Nel posticipo di domenica sera, infatti, il Toro ha la meglio contro la squadra partenopea che viveva un buon momento di forma. Tra i piemontesi intera gara per Bovo, mentre Vives non era presente neanche in panchina. Negli azzurri assente Luperto.
 



In questo articolo: