Contro il Cosenza torna Papini e non solo. Finalmente tutti i calciatori a disposizione di Braglia

In occasione della sfida, la seconda settimanale, che vedrà opposti i giallorossi alla compagine calabrese, il capitano sarà in campo in quanto ha scontato il turno di squalifica. Per la prima volta dall’inizio del torneo l’infermeria sarà totalmente vuota.

Dopo il ritorno dalla Calabria, nella giornata di ieri, i giallorossi hanno ripreso gli allenamenti in vista della sfida interna che domenica, per la seconda volta nel corso di questa settimana, li vedrà opposti al Cosenza.

Nella prima sfida, mercoledì scorso, nell’incontro valido per la qualificazione agli ottavi di finale della Coppa Italia di Lega Pro, ad avere la meglio è stata la formazione allenata da Piero Braglia che, allo stadio “San Vito – Marulla”, si è imposta con un secco 3-1 – nonostante giocassero le cosiddette seconde linee – grazie alle marcature di Giuseppe Abruzzese, Alessandro Carrozza e Balint Vecsei.

Certo, nella sfida che si giocherà domenica sarà tutta un’altra storia, visto che nella compagine rossoblu dovrebbero rientrare e scendere in campo alcuni calciatori che non hanno giocato nella competizione iridata, ma la vittoria e il conseguente passaggio del turno da parte dei salentini hanno assunto connotati positivi visto il carattere sfoderato dagli atleti leccese dopo aver subito la marcatura del pareggio e, soprattutto, in quanto dovrebbe avere dato all’allenatore grossetano alcune indicazioni importanti circa gli uomini meno utilizzati a sua disposizione.

Nella partita del “Via del Mare” il Lecce ritroverà il suo capitano, Romeo Papini, che ha scontato il turno di squalifica a causa dell’ammonizione rimediata contro il Monopoli, ma al contempo a far sorridere è il fatto che, per la prima volta nel corso del torneo in fase di svolgimento, tutti gli uomini saranno a diposizione.

Infatti, dopo il rientro di Surraco nella parentesi di Catanzaro, dovrebbe aver recuperato anche il centrocampista Salvi, attanagliato da problemi fisici dall’inizio della competizione. Sarà difficile, quasi impossibile, però, che lo si possa vedere all’opera dal primo minuto.

Oggi in programma una seduta  pomeridiana, sempre a porte chiuse, presso l’Acaya Golf Club.



In questo articolo: