“Con la testa libera possiamo mettere in difficoltà il Genoa”. Liverani carica il Lecce alla sfida di Coppa Italia

Liverani si prepara all’affascinante sfida di domani sera contro il Genoa, valida per il terzo turno di Coppa Italia. Sarà utile alla comitiva giallorossa per testare il livello di crescita, al cospetto di una squadra di Serie A

mister-fabio-liverani

“Andremo contro i favori del pronostico, ma siamo sempre nel calcio d’agosto e con una partita di personalità potremmo dire la nostra”.

Con queste parole mister Fabio Liverani si prepara all’affascinante sfida di domani sera contro il Genoa. La sfida, valida per il terzo turno eliminatorio di Coppa Italia TIM, sarà utile alla comitiva giallorossa soprattutto per testare il livello di crescita, al cospetto di una squadra di Serie A e, come ribadito dallo stesso tecnico romano, in uno degli stadi più belli d’Europa.

“In questo periodo – prosegue Liverani – si guarda ai progressi sia dei singoli sia a livello collettivo. Contro la Feralpisalò ho visto molte cose positive, qualche sbavatura, ma nel complesso sono contento del nostro debutto. Adesso il passaggio del turno non è la nostra prima priorità, ma proprio perché giocheremo con la testa, potremmo diminuire il gap con il Genoa”.

Uno stadio che i tifosi del Lecce ricordano bene: esattamente due anni fa, sempre per il terzo turno di TIM Cup, il Lecce rese visita ai grifoni, uscendo sconfitti per 3 a 2, ma a testa altissima. Ora si spera in un altro finale: non sarà certo facile avere la meglio in Liguria, ma Fabio Liverani potrebbe avere la ricetta vincente. Proprio con il Genoa, infatti, è iniziata la sua carriera da allenatore: prima delle Giovanili, poi promosso in prima squadra dal patron Preziosi.

“Per me Genoa è stata il punto di partenza della mia seconda parte di carriera nel mondo del calcio. Poteva andare meglio, ma era la mia prima esperienza e mi è servita molto. Mi porto dietro tanti bei ricordi: ringrazierò sempre la società per quella opportunità”.

La formazione titolare? Peseranno certamente i 120 minuti disputati appena tre giorni fa contro la Feralpisalò. “Mezzora di gara in più, in questo momento della stagione, potrebbe certamente pesare. Abbiamo comunque una rosa ampia abbastanza per poter affrontare questa sfida: le motivazioni e il fascino del Marassi faranno il resto. Non ci saranno, ad ogni modo, grandi stravolgimenti. Tabanelli? Il ragazzo ha caratteristiche importanti e negli anni l’ha dimostrato. Nella seconda parte della scorsa stagione ha avuto difficoltà a prendere il ritmo, ma il lavoro lo ha pagato con la prestazione di martedì scorso. Il suo ruolo naturale è da mezzala: può essere certamente un valore aggiunto. Siamo negli ultimi giorni di mercato e restiamo sempre vigili.

Bovo è reduce da un problema fisico: vuole capire se è in grado di giocare. Si allenerà con noi per una settimana abbondante: se ok, potrebbe essere una ciliegina importante per il reparto difensivo”.

Chiosa finale sulla situazione di assoluta incertezza che regna dalla Serie B in giù. Tra ricorsi, appelli e sentenze, dopo i fallimenti di Bari, Cesena e Avellino, la Lega B propone di bloccare i ripescaggi e di disputare un torno a 19 squadre, con tre retrocessioni e quattro promozioni dalla C.

Calcio nel caos

“La B a 19, a questo punto, la ritengo la scelta più saggia ed equilibrata. I campionati si vincono sul campo e non nei tribunali: sarebbe bello far passare questo messaggio e dimostrare che in Italia si premia solo il merito. A livello sportivo sarebbe la scelta meno impattante: giocare quest’anno in numero dispari, per poi portare il roster di squadre il prossimo anno a 20”.

Ufficiale, Dubickas è un calciatore del Lecce

Intanto il sodalizio di “Via Costadura” ha ufficializzato l’acquisizione a titolo definitivo di Edgaras Dubickas dal FK Svyturys Marijampoles. L’attaccante lituano, che ha sottoscritto un accordo triennale, nella scorsa stagione con la maglia giallorossa ha collezionato 16 presenze.

Liverani ne convoca 23

Intanto il tecnico Fabio Liverani ha convocato 23 giocatori per la gara Genoa – Lecce, Terzo Turno Eliminatorio Coppa Italia 2018/19. Questa la lista dei convocati, in ordine di numerazione di maglia: 1 Bleve 4 Petriccione 5 Cosenza 6 Arrigoni 8 Mancosu 9 Saraniti 10 Lepore 11 Torromino 12 Chironi 13 Haye 14 Palombi 15 Marino 16 Dumancic 17 Pettinari 19 Dubickas  20 Falco 21 Tsonev 22 Vigorito  23 Tabanelli 25 Legittimo 27 Calderoni  28 Fiamozzi 30 Armellino.


In questo articolo: