Gragnano-Nardò. I granata sfiorano la vittoria, ma la partita termina 1-1

Termina 1-1 la gara tra Gragnano e Nardò nel turno infrasettimanale. Domenica 8 aprile, si torna in campo al “Giovanni Paolo II” contro la Turris.

Nel turno infrasettimanale valevole per la ventinovesima giornata di campionato, Gragnano e Nardò impattano 1-1 e si avviano ad un tranquillo finale di campionato. Dopo aver dominato il primo tempo, la squadra granata chiude in svantaggio ma poi recupera nella ripresa e sfiora addirittura il bottino pieno nel finale.

Formazioni

Senza l’infortunato Versienti e lo squalificato Caporale, nel solito modulo 3-5-2, mister Taurino schiera Mirarco in porta, con Scipioni, Cassano e il giovane Trinchera sulla linea difensiva. In mediana Bertacchi, capitan Palmisano e Prinari con gli under De Pascalis e Mangione sugli esterni. In attacco Gaetani affianca Agodirin. Sul versante opposto, mister Campana schiera un offensivo 4-3-3 con Cioffi e Napolitano a comporre il tridente d’attacco con il guineano Gassama .

Primo tempo

Fin dalle prima battute il Gragnano prova a forzare i tempi per indirizzare la partita mentre il Nardò si difende e prova a sfruttare le ripartenze. Al 18′ la prima occasione da rete è di marca granata: il gran tiro in corsa di Agodirin termina di poco sopra la traversa. Al 24′ è ancora il Nardò a rendersi pericoloso con Scipioni che sfiora dall’incrocio dei pali dal limite dell’area. Ci prova ancora il Toro al 27′ con un incornata di Cassano che si spegne a lato. Dopo un quarto d’ora di superiorità granata, il Gragnano prova a gestire il gioco e al 38′ guadagna un calcio di rigore per un fallo in area di Trinchera su Gassama: dal dischetto Martone spiazza Mirarco e porta in vantaggio i padroni di casa. Si va al riposo con la squadra gialloblu in vantaggio nonostante le tante occasioni per il Nardò.

Secondo tempo

Gli uomini di Taurino si riversano subito in attacco nel tentativo di raggiungere il pareggio. Al 49′ Agodirin esplode il destro ma Giordano si supera e respinge. Il Nardò è costantemente proteso in avanti ma i napoletani gestiscono il risultato con una tattica che spezzetta molto il ritmo di gioco. Il tecnico granata si gioca il tutto per tutto e manda in campo Cavaliere e Gaetano Palmisano al posto di Gaetani e De Pascalis. Al 68′ Bertacchi imbecca Palmisano ma il colpo di testa del capitano granata da posizione favorevole è parato da Giordano. Al 76′ il Nardò pareggia con Cavaliere che si incunea in area e batte Giordano in uscita. I granata mantengono saldamente il pallino del gioco e a due minuti dal termine sfiorano l’impresa con Agodirin la cui rovesciata in area termina di poco alta sulla traversa. Dopo quattro minuti di recupero il fischio finale sancisce un pareggio che tutto sommato accontenta entrambe le squadre.

Dopo la sosta pasquale, si torna in campo domenica 8 aprile con il Nardò che ospita al “Giovanni Paolo II” la Turris.

SERIE D – Girone H: risultati 29ª giornata

Altamura – Pomigliano 2-1
Audace Cerignola – Frattese 3-0
Aversa Normanna – Sarnese 1-2
Cavese – Gravina 2-0
Gragnano – Nardò 1-1
Manfredonia – Az Picerno 0-1
Potenza – Alto Tavoliere ore 20.30
Taranto – Sporting Fulgor 4-2
Turris – Francavilla 2-1

Classifica

Potenza 68, Cavese 66, Altamura 59, Audace Cerignola 57, Taranto 56, Gravina 47, Az Picerno 46, Nardò 44, Gragnano 32, Sarnese 31, Turris 31, Francavilla in Sinni 30, Pomigliano 29, Alto Tavoliere San Severo 26, Aversa Normanna 26, Frattese 25, Manfredonia 13, Sporting Fulgor 12

Note: Turris 4 punti di penalizzazione, Manfredonia e Sarnese 2 punti di penalizzazione



In questo articolo: