Stadio “Via del Mare”, bando deserto. Il Lecce presenta il progetto: domani la conferenza di Sticchi Damiani

Il Bando sulla gestione dello stadio è andato deserto: il Lecce ora presenterà il suo progetto all’Amministrazione Comunale. Si punta sul rinnovo della Convenzione, ammortizzando i costi sostenuti in queste settimane.

Come ampiamente prevedibile, il bando per la concessione del diritto di superficie trentennale per lo stadio “Via del Mare” e aree adiacenti è andato deserto. Negli uffici del Comune di Lecce nessuno si è presentato con l’intenzione di usufruire, a fronte del pagamento di 329mila euro di canone annuo per 30 anni, del diritto di godimento dell’impianto sportivo. Nemmeno l’US Lecce.

Non è certamente una sorpresa, questa, dal momento che lo stesso Presidente Sticchi Damiani aveva preannunciato alcune settimane fa l’intenzione di presentare un progetto alternativo, non potendo sostenere i costi di mantenimento fissati dal bando, uniti a quelli già stanziati per i lavori utili per il prossimo campionato di Serie A.

Proprio come annunciato, lo stesso Sticchi Damiani domani terrà la conferenza stampa dedicata al tema-stadio: la società di Via Costadura ha già stanziato circa 5 milioni per i lavori urgenti e improrogabili necessari all’iscrizione e, per questo, proporrà all’amministrazione Comunale un prolungamento della Convenzione d’uso dello stadio (in scadenza nel maggio 2021), recuperando così gli investimenti assentiti in questo periodo.

Investimenti importanti che riguardano vari aspetti: dal potenziamento degli impianti di illuminazione e di irrigazione, alla sostituzione dei seggiolini, passando per la rimozione e rimodulazione della pista d’atletica e all’ammodernamento del settore diversamente abili. Interventi importanti sono anche quelli “nascosti”: i servizi igienici, il rifacimento di spogliatoi e sala stampa, l’allestimento della Var Room e, ovviamente, anche gli interventi strutturali sulla Tribuna Est.

Insomma, il Via del Mare in questi giorni è un vero e proprio cantiere, pronto a farsi bello per la ritrovata Serie A.

Una Serie A che da ieri ha visto iscritto a tutti gli effetti il Lecce: nelle scorse ore, infatti, la CO.VI.SOC. ha certificato il rispetto, da parte dell’U.S. Lecce, dei Criteri Infrastrutturali, Sportivi e Organizzativi, Legali ed Economico – Finanziari previsti dalla F.I.G.C nelle Licenze Nazionali. Al termine di tali verifiche, quindi, i giallorossi sono ufficialmente iscritti al Campionato di Serie A per la stagione sportiva 2019/2020.



In questo articolo: