Liverani fa la conta in vista di Parma: “siamo contati, faremo di necessità virtù”. I convocati

Tanti assenti tra i convocati: il Lecce deve ancora fare i conti con l’emergenza e domani a Parma punterà subito sul neo arrivato Deiola.

Il periodo non è certamente tra i più semplici: le tre sconfitte consecutive, che hanno accorciato pericolosamente la classifica, e la perdita di smalto e di idee in campo, stanno costringendo il Lecce ad attraversare il momento più difficile di questa stagione.

Giulio Donati (ph.Paliaga)

Mentre ci si appresta a giocare gli ultimi 90 minuti del girone d’andata, si cercano soluzione e alternative dal calciomercato che, al momento, ha portato in dote gli innesti di Donati (già in campo una settimana fa) e Deiola, presentato ieri ma già arruolabile per la trasferta di Parma.

Si cerca anche dell’altro, ma nel frattempo il campionato non aspetta: domani sera Lecce e Parma chiuderanno il girone d’andata in Serie A, in un monday night che potrebbe significare molto per l’immediato futuro delle due compagini.

Consapevole del momento, dei limiti, dei difetti, ma anche dei pregi dei suoi ragazzi, mister Fabio Liverani ha fatto il punto al termine dell’allenamento di rifinitura, svolto in mattinata al “Via del Mare”, prima della partenza alla volta dell’Emilia Romagna.

“Il Parma si sta confermando dopo la salvezza dello scorso anno – analizza Liverani. Hanno una squadra davvero importate, costruita bene e allenata bene. D’Aversa sta lavorando bene da anni, anche se di lui si parla troppo poco. Da parte loro mi aspetto una gara attenta: hanno una identità abbastanza omogenea, imprevedibili in avanti.

Dopo questa partita, che chiude il girone d’andata, noi tireremo le somme e faremo ampie valutazioni: sappiamo che nella seconda parte di campionato correranno tutti e dovremmo farlo anche noi per forza di cose”.

Sulle scelte di formazione il tecnico non si sbilancia, ma le ipotesi che si possono fare non sono certo molte. Calderoni, Tabanelli, Farias, Majer e Shakhov non sono tra i convocati, La Mantia è già ad Empoli, Babacar avrà la meglio su Lapadula. Maglia da titolare, invece, per Alessandro Deiola che Liverani descrive così: “è pronto fisicamente, è arrivato con grande voglia e con energie positive. Ma è chiaro che la conoscenza non potrà essere ottimale.

Gli indisponibili sono tali a vario titolo: Tabanelli si è fermato solo oggi, gli altri invece si portano dietro alcuni problemi fisici. Mancosu? E’ generoso, lo sappiamo, ma non è al top della forma. L’emergenza continua, ma credo che abbiamo tutto per una partita dignitosi: chi c’è è in grado di poter giocare dando tutto, come sempre. Ovvio che dobbiamo fare di necessità virtù“, conclude.

I convocati sono 24

Di seguito, quindi, la lista dei giocatori convocati per la sfida del “Tardini”: 2 Riccardi 3 Vera 4 Petriccione 5 Lucioni 7 Donati 8 Mancosu 9 Lapadula 10 Falco 13 Rossettini 14 Deiola 16 Meccariello 20 Dubickas 21 Gabriel 22 Vigorito 25 Gallo 29 Rispoli 30 Babacar 34 Maselli 38 Laraspata 39 Dell’Orco 77 Tachtsidis 97 Chironi.

Gli anticipi: il ritorno di Ibra

La Lazio esulta (ph.Paliaga)

Nella giornata di ieri, intanto, la 19^ giornata di campionato si è aperta già con tre anticipi e a spiccare è il pareggio tra Inter e Atalanta: nella sfida nerazzurrissima agli uomini di Conte, prossimi avversari del Lecce, non riesce la fuga in vetta.

Nella settimana dei festeggiamenti per i 120 anni dalla fondazione, la Lazio si regala il big match contro il Napoli: lo decide, nel finale, Ciro Immobile.

Ritorno al successo, infine, per il Milan di Pioli che sbanca Cagliari (0-2) anche grazie al gol del ritrovato Zlatan Ibrahimovic, nuovo trascinatore dei rossoneri. Per il Cagliari, invece, è crisi: dopo un avvio da urlo, la truppa di Maran è al quarto KO di fila, con un solo punto conquistato delle ultime cinque giornate.

Di seguito il resto del programma completo della domenica:
Cagliari 0 – Milan 2
Lazio 1 – Napoli 0
Inter 1 – Atalanta 1
Udinese-Sassuolo (h12:30)
Fiorentina-Spal (h15)
Sampdoria-Brescia (h15)
Torino-Bologna (h15)
Verona-Genoa (h18)
Roma-Juventus (h20:45)
Parma-Lecce (domani h20:45)



In questo articolo: