Covid, per Adjapong pericolo scampato. In casa Lecce in 3 guariscono

Dopo l’ultimo giro di tamponi, in casa Lecce 3 membri del gruppo squadra su 6 si sono negativizzati. Falso allarme per Adjapong che da oggi torna ad allenarsi con i compagni.

Il focolaio di coronavirus si ridimensiona nello spogliatoio del Lecce. Fortunatamente, dopo l’ultimo giro di tamponi il numero di positivi nel gruppo-squadra torna a diminuire. Dallo scorso 31 ottobre, infatti, erano emersi tra i giallorossi sei casi di soggetti con il nuovo covid19: si trattava, in particolare, di 3 giocatori e 3 membri dello staff.

Ebbene, ieri pomeriggio nuovo esame molecolare per tutti, le cui risultanze hanno dato esito negativo per tre (1 calciatore e 2 componenti dello staff), positivo per 2 calciatori e indeterminato per 1 componente dello staff. I tre componenti del gruppo squadra risultati negativi a questo ultimo ciclo di tamponi, prima di aggregarsi al gruppo, effettueranno un ulteriore test molecolare, come da protocollo.

E buone notizie arrivano anche per Claud Adjapong. Il terzino ex Sassuolo era rientrato anzitempo dal raduno della Nazionale Under21 per via del risuolato del tampone che aveva dato esito “indeterminato”. Adjapong, che ieri non si è allenato a scopo precauzionale, ha ricevuto l’esito del test nel pomeriggio: negativo.

Adjapong (ph.Pinto)

Su queste belle premesse, la truppa di Eugenio Corini ieri ha ripreso gli allenamenti dopo i due giorni di riposo concessi post-vittoria sul campo della Virtus Entella. In questo fine settimana il campionato osserverà una nuova sosta: prossimo impegno per i giallorossi sabato 21, in casa, contro la Reggiana.

Nell’allenamento di ieri focus su un lavoro atletico. Assente Dubickas che ha risposto alla convocazione in Nazionale Under 21, sono stati a riposo Dermaku, Felici, Bjorkengren e Rossettini. Adjapong, come detto, non si è allenato. Monterisi ha seguito un programma differenziato. Oggi doppia seduta all’Acaya.



In questo articolo: