Con Di Piazza per avvicinarsi al sogno: il Lecce riceve l’Andria, Catania e Trapani tornano appaiate. Le probabili formazioni

Senza Saraniti, Liverani punta su Di Piazza per tornare a vincere al “Via del Mare” e allungare sulle inseguitrici. Ieri vittoria del Trapani, pareggio del Catania. Risultati e classifica aggiornati.

allenamento-di-piazza

Senza il capocannoniere del campionato, ma con la carica e l’entusiasmo dei propri tifosi. Si presenta così il Lecce all’appuntamento infrasettimanale in programma questa sera allo stadio “Via del Mare” per la gara contro la Fidelis Andria, derby pugliese valido per la 31^ giornata nel girone C della Serie C.

Sulla scorta dell’importante successo esterno ottenuto lunedì in quel di Cosenza, i giallorossi proveranno a mettere il turbo verso la meta della promozione, anche perché il Catania ieri pomeriggio si è fatto bloccare sull’1-1 (in pieno recupero) dal Bisceglie, facendosi riagguantare al secondo posto dal Trapani. In caso di vittoria il distacco con le inseguitrici potrebbe portarsi a 9 punti.

L’undici titolare

Tre gare in appena sei giorni sono un banco di prova di tutto rispetto per la tenuta energetica dei salentini che domenica poi torneranno in campo a Caserta. Ecco perché nell’undici titolare odierno ci saranno novità da parte di mister Liverani: forze fresche rispetto alla formazione schierata a Cosenza. Molto difficilmente ci sarà Andrea Saraniti: il bomber giallorosso – decisivo anche al “San Vito” – seppur convocato, resterà fermo ai box per un fastidio muscolare, e al suo posto è pronto a tornare titolare Matteo Di Piazza.

Davanti a Perucchini (inamovibile tra i pali), verrà confermato il cuore della difesa che ben a retto lunedì, composto da Cosenza e Marino. I terzini, invece, potrebbero tornare ad essere Lepore e Di Matteo, ma non è esclusa una conferma di Ciancio. Il trio in mediana non si tocca: Arrigoni, Armellino e Mancosu agiranno alle spalle di Tabanelli, pronto a supportare il tandem offensivo composto da Di Piazza e Torromino.

Gli ospiti, invece, guidati da mister Papagni, giungeranno in Salento con l’obiettivo di strappare punti importanti in ottica salvezza. Sarà il solito 3-5-2 con Maurantonio; Celli, Quinto, Rada; Tiritiello, Matera, Piccinni, Esposito, Di Cosmo; Lattanzio, Croce.

Allo stadio “Via del Mare” arbitrerà l’incontro il signor Simone Sozza della sezione di Seregno: fischio d’inizio fissato per le ore 20.30.

Le altre

Come detto, il Catania non è andato oltre l’1 a 1 in quel di Bisceglie: dopo aver sbagliato un rigore, i padroni di casa sono andati sotto nel corso del secondo tempo, ma in pieno recupero – al 91esimo – i baresi hanno trovato la via del pari, stoppando la corsa degli etnei, ora fermi a 57 punti.

Alla luce di tutto questo, vittoria importante per il Trapani che dopo il mezzo passo falso di domenica, si aggiudica il derby in casa dell’Akragas (0-1). I granata, così, ritornano al secondo posto. Il big match di giornata tra Juve Stabia e Matera si è risolto in favore dei padroni di casa (2-0).

Importante successo esterno, poi, per il Siracusa che fa 2 a 1 in quel di Pagani. Vittoria di misura anche per la Sicula Leonzio sul Rende (1-0), mentre è finito con un gol per parte l’incontro tra Catanzaro e Virtus Francavilla.

Oltre a Lecce-Andria, oggi sono in programma anche le sfide tra Fondi-Cosenza e Reggina-Casertana.

La classifica

Lecce 63*, Trapani e Catania 57, Siracusa e Juve Stabia 46, Matera 44, Rende 43, Monopoli 42, Sicula Leonzio 38, Cosenza* e Bisceglie 37, Casertana* e Virtus Francavilla 36, Catanzaro 32, Reggina* 29, Paganese 28, Andria* 27, Fondi* 26, Akragas 11.
* una gara in meno



In questo articolo: