Cuadrado va in goal contro il Palermo. Ventura ferma il Milan

Il calciatore colombiano autore della terza marcatura dei viola contro il Palermo. Dopo la sconfitta ad opera di Di Francesco i rossoneri bloccati anche dal tecnico genovese. La giornata degli ex leccesi in A

La Serie A, dopo la pausa natalizia, sta per giungere al giro di boa. Dopo essere scese in campo nel turno infrasettimnanale disputatosi nel giorno dell’Epifania, tra sabato e domenica, nuova giornata di campionato, la penultima, ricca di goal ed emozioni.
E così, mentre il Lecce prosegue a giocare il torneo di Lega Pro senza molte speranze di ottenere la promozione tra i cadetti, sono tantissimi i calciatori e gli allenatori che in passato hanno indossato la maglia giallorossa e che continua ad essere protagonisti nel calcio dei massimi livelli. Analizziamo le loro prestazioni nel corso del turno appena disputato.
 
Sassuolo-Udinese 1-1: dopo la vittoria ottenuta a “San Siro” i neroverdi del tecnico Eusebio Di Francesco, passati in vantaggio sono costretti ad accontentarsi del pareggio con i bianconeri. Nelle file emiliane Terranova è rimasto a guardare la gara dalla panchina, mentre, tra i friulani, Muriel, in procinto di cambiare casacca non era presente neanche in panchina.
 
Torino-Milan 1-1: dopo aver perso contro il Sassuolo nel giorno dell’Epifania, il Milan contro i granata del tecnico Giampiero Ventura non vanno oltre il pari. Tra le file piemontesi intera gara per Beppe Vives, mentre Bovo è stato costretto ad accontentarsi della panchina.
 
Inter-Genoa 3-1: buon momento di forma per i nerazzurri meneghini che dopo il pareggio in casa dei Campioni d’Italia della Juventus rifilano tre goal ai “Grifoni”. Tra le file lombarde Osvaldo, in rotta di collisione con la società, si è dovuto accontentare della tribuna, mentre tra i genovesi, Bertolacci, partito titolare, ha giocato fino al 38mo della ripresa.
 
Atalanta-Chievo Verona 1-1: bergamaschi e veronesi si dividono la posta in palio con la compagine gialloblu che agguanta il pareggio quasi allo scadere. Tra gli orobici intera gara per Stendardo, mentre, tra i clivensi il centrale Dainelli gioca fino al 31mo della seconda frazione.
 
Cagliari-Cesena 2-1: dopo l’esonero più che meritato di Zeman gli isolani ottengono la prima vittoria con il nuovo tecnico ai danni del Cesena allenato da Mimmo Di Carlo. Tra i bianconeri romagnoli il difensore Mazzotta disputa l’intera gara. Il centrocampista Coppola, invece, non era presente nemmeno in tribuna.
 
Fiorentina-Palermo 4-3: partita ricca di goal quella della stadio “Franchi”, un continuo festival della marcatura quello che ha visto opposti toscani e siciliani. Tra i viola Cuadrado,  in campo fino al 37mo della ripresa, ha segnato il terzo goal e Tomovic ha giocato l’intera sfida.
 
Hellas Verona-Parma 3-1: dopo la vittoria con la Fiorentina per gli emiliani giunge una nuova sconfitta ad opera della compagine veneta. Tra i veronesi sia Benussi che Brivio hanno giocato tutti i 90 minuti. Nella formazione crociata, Rispoli ha fatto il suo ingresso in campo al 12mo della seconda frazione.
 
Roma-Lazio 2-2: allo stadio “Olimpico” va in scena la stracittadina spettacolo. I giallorossi, in svantaggio di due goal, riescono a rimontare e a chiudere la partita sul pareggio, questa volta senza aiuti arbitrali. Tra i laziali intera partita per Basta. Ledesma, invece, si è dovuto accontentare della panchina per l’intero arco della gara.
 
Sampdoria-Empoli 1-0: i blucerchiati dopo due gare tornano alla vittoria e lo fanno contro l’Empoli. Tra le file genovesi l’esterno Mesbah non era presente neanche in panchina.



In questo articolo: