Domani il derby con il Foggia. Il Lecce si affida al capitano

Fabrizio Miccoli dovrebbe partire titolare nella sfida che vedrà opposti i giallorossi alla compagine allenata da Roberto De Zerbi. Necessario vincere tutte le sfide da qui alla fine per sperare di agguantareun posto nei Play Off.

Ad una settimana esatta dal tonfo di Melfi che ha ridimensionato le ambizioni di qualificazione ai Play off dei giallorossi tra poco più di 24 ore capitan Miccoli e compagni saranno impegnati nel derby che li vedrà opposti al Foggia.

Non tutto è perduto, ma le speranze di raggiungere gli spareggi validi per la promozione al torneo cadetto sono appese ad un filo.  Si ipotizza, infatti, la necessità di vincere tutte le gare che ci sono da qui alla fine sperando, altresì, che le compagini che precedono il Lecce compiano qualche passo falso. Giunti a questo punto, però, è necessario almeno provarci.

In occasione della sfida con i satanelli l’allenatore dovrà fare a meno del difensore Vinetot, appiedato dal Giudice Sportivo, ma ritroverà gli esterni Mannini, Di Chiara e il jolly Checco Lepore che hanno scontato le rispettive squalifiche, mentre sarà ancora costretto a fare a meno del bomber Davide Moscardelli.

Inoltre potrà contare sul capitano Fabrizio Miccoli e sul centrocampista Salvi che ha recuperato dal leggero infortunio che lo aveva costretto ad abbandonare anzitempo la partita contro la formazione calabrese.

Con ogni probabilità, infine, a causa dello stop del centrale francese si dovrebbe tornare al vecchio modulo il 4-3-3.

Ad ogni modo l’undici da mandare in campo verrà deciso poco prima dell’inizio, ma i giallorossi dovrebbero giocare con: Scuffia tra i pali; difesa composta da Mannini, Diniz, Abruzzese e Lopez;
Salvi, Papini e Bogliacino in mediana; Lepore, Miccoli ed Herrera al comporre il tridente d’attacco.

Al “Via del Mare” fischierà Serra di Torino. Calcio d’inizio alle ore 16.00



In questo articolo: