Lecce, si punta ad un difensore

In vista dell’apertura del calciomercato i giallorossi si preparano per affrontare al meglio la sfida contro la Salernitana.

Si va verso la sfida contro la Salernitana con la retroguardia in emergenza. Diniz e Martinez sono out mentre D'Ambrosio è ancora in dubbio. Il 3 gennaio si aprirà il calciomercato in cui la società cercherà di aggiustare difesa e centrocampo

Sarà una vigilia di capodanno all’insegna del lavoro quella che trascorreranno oggi i giallorossi. Questa mattina, infatti, gli uomini di mister Lerda si sono ritrovati al “Comunale” di Squinzano per proseguire la preparazione in vista della sfida contro la Salernitana.

Non sono pochi i problemi per il tecnico di Fossano per la partita contro la compagine campana. Soprattutto per quel che riguarda la difesa. Out Martinez a causa dell’infortunio alla spalla rimediato a Frosinone, D’Ambrosio prosegue ad allenarsi in differenziato e ancora è presto per stabilire se potrà essere recuperato. A loro si è aggiunto Diniz che, nell’amichevole di domenica contro il Copertino, è stato costretto a lasciare il terreno di gioco per problemi al ginocchio e solo questa mattina si svolgeranno gli esami per stabilire la gravità dell’infortunio. L’1 gennaio prevista una nuova seduta di allenamento.

Venerdì 3 gennaio, intanto, inizia il mercato di riparazione ed il Lecce proverà a mettere a frutto le sue strategie stando attentissimo a non alterare l’equilibrio di squadra tanto faticosamente raggiunto con l’arrivo di Franco Lerda. Di sicuro il club punterà all’ingaggio di uno se non addirittura due difensori centrali, e poi anche di un centrocampista. L’attacco può anche andar bene così con Miccoli, Zigoni e Beretta pronti a dare il proprio contributo nel ruolo di punta centrale, così come gli esterni offensivi.

Movimenti in entrata ed uscita, quindi, ci saranno in difesa e a centrocampo. Soprattutto la terza linea vedrà una mezza rivoluzione al suo interno. Non sono stati presi in considerazione dal tecnico fino a questo momento Ferrero e Nunzella e, molto probabilmente, lasceranno il Salento. In entrata invece si potrebbero registrare i ritorni di Kalombo e Malcore ora alla Nocerina.



In questo articolo: