Miccoli: ‘Quel fango di Falcone’. La risposta dei tifosi in una ‘maglia’

‘Presidenti, calciatori e capitani passano, la maglia no. La nostra passione si coniuga col rispetto e la gratitudine verso chi è¨ morto per noi’ questa la frase con cui un gruppo di tifosi palermitani ha lanciato su facebook l”™iniziativa prevista per le 16.00 di oggi.

Una maglia rosanero sarà deposta davanti l'albero Falcone per rispondere alle incommentabili frasi emerse dalle intercettazioni fra l’ex capitano del Palermo e Lauricella junior. “Quel fango di Falcone” aveva detto Miccoli, ma i tifosi della maglia, che il campione ha rappresentato per tanti anni, il fango lo vogliono gettare sulla vicenda mobilitando il popolo social.

Il numero dei partecipanti all’evento ha già superato la quota 500. Si ritroveranno alle 16 di questo pomeriggio davanti l’albero Falcone per il gesto simbolo, una vera e propria  dimostrazione di affetto, stima e riconoscenza nei confronti di un grande sostenitore dello sport fra i giovani, come fu il giudice Falcone brutalmente assassinato dalla mafia nel 1992.

Di seguito, riportiamo il testo integrale dell’evento Facebook:
“La cronaca di questi giorni ha colpito e ferito le migliaia di tifosi palermitani che amano la propria squadra di calcio. Giovedì 27 giugno, alle ore 16, come liberi cittadini andremo davanti l’Albero Falcone in Via Notarbartolo per deporre una maglietta rosanero dedicata a Giovanni Falcone. Vogliamo così testimoniare che presidenti, calciatori e capitani passano. Quello che non passa per noi tifosi palermitani è l’attaccamento a quella maglia che tanto ci fa sognare e soffrire. Amare quella maglia significa anche amare la nostra città ed i suoi figli migliori. Per questo la passione per i nostri colori sociali si coniuga con il rispetto e la gratitudine verso uomini come Falcone e Borsellino, palermitani di cui siamo orgogliosi. Questa è Palermo, questi sono i tifosi palermitani”.



In questo articolo: