Oggi si decide sulla riammissione in B. Lecce spera, ma piedi per terra

Oggi è¨ prevista la prima riunione del consiglio federale a guida Carlo Tavecchio tra gli argomenti all’ordine del giorno la riammissione della compagine che porterà a 22 squadre il torneo di Serie B. i tifosi salentini non hanno perso le speranze, ma le possibilità sono poche

L’appuntamento è fissato per le ore 13.00 di oggi, quando, al termine della presentazione del nuovo Commissario Tecnico della Nazionale, l’allenatore leccese Antonio Conte, primo meridionale a sedersi sulla panchina azzurra, si riunirà il primo Consiglio Federale a guida Carlo Tavecchio.

Tra gli argomenti all’ordine del giorno anche la riammissione di una compagine al torneo di Serie B, per fare sì che al prossimo campionato cadetto possano partecipare 22 squadre, così come stabilito dalla sentenza del Collegio di Garanzia dell’Alta Corte di Giustizia Sportiva e non come avrebbe voluto il Presidente della Lega di categoria Abodi che avrebbe preferito che partecipare fossero 21 squadre.

Non è detto, però, che ad avvalersi della riammissione possa essere il Novara, società che ha presentato il ricorso, sono tanti i sodalizi che sperano nel salto di categoria. Tra questi anche Reggina, Juve Stabia e Lecce.

Si perché il fatto di accogliere il ricorso della società piemontese non fa in modo che quest’ultima possa avvalersi della riammissione automaticamente, in quanto sono tanti i criteri alla base della decisione che si dovrà prendere e, grazie a questi può, sperare anche il sodalizio di ‘Piazza Mazzini’.

Tra l’altro, in questo caso non si applica quell’articolo del Codice di Giustizia Sportiva che stabilisce che chi ha subito una condanna per illecito per i successivi cinque anni non possa essere ripescato.

Dal punto di vista delle prerogative i giallorossi hanno tutte le carte in regola, più degli altri, per essere riammessi, ma si sa che queste sono nella maggioranza dei casi scelte politiche, quindi, è meglio non farsi illusioni e prepararsi a giocare anche quest’anno in Lega Pro.

Inoltre il Consiglio Federale potrebbe decidere di posticipare la scelta e far slittare il tutto.

Ritornando a parlare di calcio giocato, dopo la bella prova di La Spezia, dove i salentini sono usciti sconfitto solo a quattro minuti dal fischio finale, nel pomeriggio di domani al ‘Comunale’ di Squinzano, riprenderanno gli allenamenti.

Alla ripresa si dovranno valutare le condizioni di Diniz, D’Ambrosio, Miccoli, Martinez e, ultimo della lista, Papini che sabato, nel corso del riscaldamento pre partita, ha accusato alcuni guai muscolari.



In questo articolo: