Lecce, notte da A: a Verona per il “colpaccio”. Le probabili scelte di Liverani. Gara in diretta TV

Alle ore 21 affascinante anticipo di campionato tra Verona e Lecce: la capolista vuole allungare, i giallorossi fiutano il colpaccio. Liverani ritrova Petriccione, Grosso si affida a Pazzini.

Sarà una notte dal sapore di Serie A quella che attende oggi il Lecce, impegnato nell’anticipo della settima giornata di Serie B sul campo della capolista Hellas Verona, ad oggi la formazione più attrezzata (e più accreditata) per la pronta risalita nel massimo campionato di calcio. Una bella atmosfera, in uno stadio storico come quello del “Bentegodi”, contro due squadre che hanno certamente lasciato un segno – chi più chi meno – nella storia del calcio italiano.

Verona-Lecce è quindi una sfida da non perdere. Da una parte i gialloblu primi della classe ma reduci dalla prima sconfitta stagionale in quel di Salerno, dall’altra i giallorossi, forti dei 7 punti conquistati nelle ultime 3 gare, e decisi a confermarsi come autentica sorpresa di questo inizio campionato.

C’è imbarazzo per la scelta per mister Fabio Liverani che, superato il tour de force della scorsa settimana e recuperati gli ultimi acciaccati, può scegliere davvero la miglior formazione possibile. Difficile, però, legge i pensieri del tecnico romano che certamente potrà fare affidamento su Mauro Vigorito tra i pali, mentre per il cuore della difesa potrebbe prevalere l’esperienza del duo Bovo-Meccariello; Fiamozzi sembra in vantaggio su Venuti (e Lepore) come terzino destro, mentre suo dirimpettaio sarà Calderoni; Arrigoni si prenderà le redini della manovra come playmaker, affiancato da Scavone ed dal ritrovato Petriccione, con Mancosu trequartista a sostegno delle due punte Palombi-La Mantia.

Fabio Grosso, invece, si gode il recupero del temibile Di Carmine che però partirà dalla panchina. 4-3-3 dunque per il tecnico campione del mondo, con Silvestri in porta, Crescenzi, Caracciolo, Marrone e Balkovec in difesa, Henderson-Colombatto-Zaccagni tris in mediana, Matos, Pazzini e Laaribi pronti ad offendere.

Tanta la gente attesa sui gradoni dello stadio veronese, in mille di fede salentina. Al “Bentegodi” arbitrerà il signor Luca Massimi della sezione di Termoli: calcio d’inizio alle ore 21 con diretta tv su Rai Sport (ch. 57).



In questo articolo: