Rape ‘nfucate, la ricetta per ‘affogarle’ alla salentina maniera

Le rape nfucate sono un piatto povero, ma dal gusto deciso grazie alla presenza del peperoncino piccate che ben si sposa con il sapore amarognolo della verdura

Non ci sono solo le orecchiette alle cime di rapa, famosissime anche fuori dai confini della Puglia. Le ‘rape’ sono una verdura invernale che si adatta bene a molte ricette. E sono uno degli ingredienti della cucina tipica salentina, della tradizione di questa terra. Perfette per condire panini, pizze rustiche e focacce, ideali come condimento delle pittule, ottime anche ‘nfucate (affogate). Il sapore amarognolo delle rape mescolato alla piccantezza del peperoncino conquista anche i palati più raffinati, provare per credere.

La ricetta delle rape nfucate

Le rape nfucate sono un contorno perfetto per accompagnare secondi a base di carne, ma si possono gustare anche da sole. Facile e veloce da realizzare, la ricetta salentina di questo piatto povero prevede solo due ingredienti: le cime di rape e una buona dose di peperoncino piccante.

Tempo totale: 60 Minuti

Ingredienti

  • 2 kg di cime di rape fresche
  • 1 peperoncino piccante
  • 2 spicchi di aglio
  • olio extravergine d’oliva
  • sale

Procedimento:

  1. Pulite bene le rape eliminando i fusti e tenendo le infiorescenze e le foglie più tenere. Lavatele bene e lasciatele in ammollo in acqua fresca.
  2. In una pentola ampia e dai bordi alti versate 4-5 cucchiai d’olio e aggiungete gli spicchi d’aglio
    schiacciati. Tritate finememente il peperoncino e aggiungetelo in pentola.
  3. Fate soffriggere tutto a fiamma dolce e dopo qualche minuto aggiungete le cime di rape.
  4. Aggiungete acqua e regolate di sale.
  5. Lasciate cuocere per 20 minuti coprendo la pentola con un coperchio.
  6. Ogni tanto controllate la cottura e mescolate, assaggiando per capire se occorre aggiungere
    altro sale.
  7. Assicurarsi che le rape siano coperte sempre dall’acqua e nel caso aggiungerla per togliere il
    gusto amarognolo tipico delle rape.
  8. Dopo circa 30 minuti la cottura delle rape è completa.

Questo piatto va servito caldo accompagnato da pane casereccio e da un buon bicchiere di vino rosso.

Varianti

La ricetta delle rape ‘nfucate si arricchisce di ingredienti a seconda delle tradizioni di famiglia. Si possono aggiungere foglie di alloro, carne di maiale, pomodori o cipolla. Gli amanti dei sapori decisi aggiungono anche un bicchiere di vino bianco in cottura.

ph. Il Vizio del Barone



In questo articolo: