Che mondo sarebbe senza la torta della Nonna?

In qualsiasi momento della giornata alla Nonna non si può dire mai di no. Soprattutto se dalle sue mani sta per nascere una sofficissima torta dal cuore cremoso.

La nonna è sempre la nonna. Qualsiasi cosa prepari con le sue mani è una ricetta d’amore. “Segreti” che tramanda e lascia come dono alle nipoti, come un libro da sfogliare quando si avrà voglia di qualcosa di buono. Un esempio? La torta della nonna, un classico intramontabile della pasticceria italiana, un dolce capace di addolcire il cuore e conquistare il palato ad ogni morso grazie alla deliziosa e fragrante frolla che nasconde all’interno una deliziosa crema profumata di limone. Non mancava mai in tavola, per il pranzo della domenica in famiglia.

La ricetta della torta della nonna

Ingredienti semplici, questo è il segreto di questa ricetta della tradizione toscana, nato dalla fantasia di un cuoco che voleva stupire i suoi ospiti con un dolce “povero”, ma goloso, elegante con quella copertura di zucchero a velo e pinoli che, un tempo neanche tanto lontano, venivano raccolti a mano nelle tante pinete lungo la costa. Un “gioco” a cui partecipavano anche in bambini, uno “stratagemma” dei nonni e dei genitori per tenerli impegnati. Oggi, la torta della nonna è cambiata, si è arricchita con il pistacchio o con il limone. Dolci varianti, ma la sua anima resta sempre la stessa.

Ingredienti per la pasta

  • 300 gr di farina
  • 125 gr di burro
  • 150 gr di zucchero
  • 1 uovo intero
  • 1/2 bustina di lievito
  • 2 cucchiai di brandy (facoltativo)
  • 2 cucchiai di pinoli
  • Zucchero a velo.

Ingredienti per la crema (6 persone):

  • 575 gr di latte
  • 2 tuorli
  • 150 gr di zucchero
  • 2 cucchiai di farina (o farina di mandorle)
  • Vanillina in polvere (o fialetta di vaniglia)
  • La scorza di un limone.

Procedimento:

Prepariamo la pasta: tagliate il burro freddo da frigo a dadini, aggiungere la farina setacciata, lo zucchero e lavorare con le mani fino a creare uno composto sbriciolato. Disponete l’impasto a fontana sulla spianatoia e aggiungete l’uovo, il lievito e il brandy. Impastate tutti gli ingredienti, formate un palla e mettetela a riposare in frigo, avvolta in una pellicola, per almeno mezz’ora.

Preparariamo la crema. Versate il latte in un pentolino, aggiungete la scorza del limone e portare a ebollizione. A parte: sbattete i tuorli con lo zucchero, aggiungete la farina setacciata e la vanillina e amalgamate. Versare il latte bollente a filo sul composto di tuorli sempre mescolando. Riportate il composto sul fuoco e portate ad ebollizione, continuando a mescolare, fino a quando la crema non avrà raggiunto la densità desiderata. Lasciate raffreddare.

Riprendete la pasta. Stendetene 2/3 su uno stampo foderato con carta forno. Versate la crema pasticcera livellando con un cucchiaio e ricoprire con il restante impasto. Cospargete la superficie di pinoli. Infornate a 180° per 25 minuti. Lasciare raffreddare su una griglia e spolverare con zucchero a velo prima di servire.



In questo articolo: