​Il cinema francese nel castello di Acaya. Presentato il festival che promuove il territorio

Il castello di GianGiacomo dell’Acaya sarà teatro del primo festival del Cinema francese, ideato da Alessandro Valenti e Angelo Laudisa, un’occasione per spingere sul marketing territoriale.

Quella francese è la prima industria cinematografica europea e la terza a livello mondiale, da qui il particolare interesse a realizzare un percorso audiovisuale interamente dedicato al Cinema d’oltralpe. Così il noto sceneggiatore salentino Alessandro Valenti ha introdotto la conferenza stampa di presentazione della prima edizione del Festival del Cinema Francese che egli stesso ha contribuito a ideare insieme al produttore di origini salentine Angelo Laudisa.
 
L’obiettivo, spiegato questa mattina nella sontuosa e raffinata cornice del Castello di Acaya, riguarda la possibilità di presentare ogni anno le più recenti selezioni di film francesi inediti in Italia e di far nascere e migliorare le relazioni tra produzione francese e italiana, sviluppando coproduzioni tra i due Paesi.

Il festival sarà di scena nel prossimo mese di luglio dal 13 al 17 nei locali del castello di Gian Giacomo dell’Acaya e rappresenterà un vero e proprio punto di riferimento nel contesto culturale del territorio.
 
Alla conferenza stampa hanno preso parte il sindaco di Vernole, Luca De Carlo e l’assessore regionale allo sviluppo economico, Loredana Capone, insieme a Chiara Coppola di Apulia Film Commission e Gigi De Luca dell’Istituto di Culture Mediterranee.

L’evento sostenuto da Regione Puglia, Provincia di Lecce e Università del Salento costituisce un ulteriore contributo all’azione di marketing e promozione territoriale che il Cinema sta svolgendo ormai da molti anni, come testimonia l’importante lavoro di Alessandro Valenti, che in qualità di sceneggiatore di molti film del regista salentino Edoardo Winspeare, ha dato notevole impulso alla crescita dell’immagine della provincia di Lecce, scenario di molte produzioni cinematografiche che ormai sempre più numerose scelgono il Salento come set naturale, opere che aiutano a farlo conoscere nel mondo, giorno dopo giorno.



In questo articolo: