​Parco Gondar, questa sera il festival della musica hip-hop: sul palco Gemitaiz, Madman e Coez

Al Postepay Parco Gondar di Gallipoli questa sera andrà in scena l’Hip Hop South Festival, una serata interamente dedicata alla musica underground. Sul palco tre grandi artisti nel panorama italiano: Gemitaiz e Madman, per la prima volta insieme, e Coez.

Notte targata hip-hop quella di oggi al Postepay Parco Gondar di Gallipoli. In riva allo Jonio, infatti, andrà in scena  un nuovo imperdibile appuntamento con quella scena underground che si nutre di passaparola e download che è riuscita a emergere e diventare grande a scapito dei soliti circuiti mainstream.
 
‘Hip Hop South Festival’ è il titolo della serata odierna e che vedrà sul palco del Gondar tre grandi artisti di punta del panorama rapper nostrano come Gemitaiz & MadMan, per la loro unica data in Italia insieme, e Coez.
 
Gemitaiz e MadMan
 non hanno certo bisogno di presentazioni. Uno è di Roma, l’altro di Grottaglie e con i loro successi possono vantarsi di essere riusciti a spodestare dal primo posto delle classifiche perfino i Coldplay. Con ‘Kepler’, infatti, hanno deciso di mescolare autobiografia e realismo ospitando amici come Clementino, Coez, Guè Pequeno e Jake La Furia dei Club Dogo.
 
Entrambi classe 1988, i due ad oggi rientrano nel panorama di primo livello dell’hip-hop italiano; un genere musicale che si sta dimostrando capace di offrire proposte molto diverse tra loro, dall'hardcore al pop e raggiunge un pubblico sempre più vasto.
 
E poi ci sarà Coez che porterà al Gondar l’unica tappa pugliese del suo tour estivo. Con il suo ultimo singolo ‘Niente di che non va’, presentato al Concerto del Primo Maggio di Piazza San Giovanni a Roma, Coez si esibirà nei maggiori successi del suo ultimo album. Il rapper ormai si è affermato come uno dei rappresentanti più amati e apprezzati del nuovo cantautorato italiano, con una maturità di scrittura e di sound in cui mantiene però la costante delle tematiche che lo hanno caratterizzato fin da subito: toni struggle, amori tormentati e situazioni difficili specchio della sua generazione.
 
Il Parco Gondar, insomma, è pronto a esplodere ancora una volta: apertura cancelli alle ore 20 per una nuova serata imperdibile.



In questo articolo: