Ieri il party di chiusura del Parco Gondar: tanti generi e tante sorprese e… arrivederci alla prossima estate!

Chiude i battenti il Postepay Parco Gondar di Gallipoli che, con l’ultimo show di ieri sera, ha salutato l’estate 2016. Tanti gli artisti che si sono alternati sul grande palco dell’Arena: ieri super ospite il ‘romanaccio’ Brusco. Appuntamento adesso alla prossima estate.

Dopo aver infiammato l’estate gallipolina il Postepay Sound Parco Gondar ed il suo staff si preparano al meritato riposo, potranno andare in vacanza ma prima di svernare un saluto in grande stile era dovuto.
 
Dopo aver offerto alla perla Jonica la possibilità di accedere ad eventi per tutti i gusti – dalla musica al cibo, dalle moto d’epoca allo sport passando dalle giostre alle feste a tema – i gondariani  hanno fatto il pieno e sono partiti in quinta con lo sprint finale. È andato ieri in scena l o show che ha chiuso l’estate di quell’isola magica chiamata Parco Gondar e ci si è dati appuntamento per Pasquetta 2017.
 
Sono davvero tanti gli artisti che si sono alternati sul palco oggi e sono tutti affezionatissimi della scena gondariana. Ospite speciale è stato il romano Brusco, conosciuto dal grande pubblico grazie al singolo ‘Ti penso Sempre’ pubblicato nel 2003, che-ancora una volta-ha scaldato la platea gallipolina con vecchi e nuovi tormentoni. Innumerevoli i piedi che hanno calpestato il palco ieri sera, abbiamo assistito ai live di Bundamove, Mistura Loca, Caffè Chinaski, Alessandro Gallone e Monkeys Band, Natural Mystic, Kalinka e si è chiuso in bellezza con  i giovanissimi delle Scatole di Legno.
 
Non sono mancati i Djs all’appello: in cabina di comando il carisma dei ragazzi di BallaItalia ed i mixtapes di fuoco dei Kalibandulu ma anche Tetrixx, MightyBass, Washing Rock Machine, DNA, Kooloometoo, Heart on Fire e Run It Sound.
 
Ma non solo musica. La direzione artistica del Parco ha voluto preparare anche una chicca che è stata una gioia per gli occhi. Curiosi? Sono stati soprattutto i maschietti a beneficiare dello spettacolo delle ballerine della Dancehall School di Lecce e della Brock Out Salento Dancer  che, facendo sfoggio dei loro fisici scolpiti tra un twerk ed un dutty wine,  hanno regalato fremiti ma anche sensi di colpa a quanti sono consapevoli di aver esagerato con i gelati durante le ferie. Gli occhi colpevoli tradivano una dieta violata e dove c’è posto per 1kg in eccesso, c’è posto per 2 kg in eccesso!
 
Ieri sera i bagordi erano concessi e costavano anche poco, i padroni di casa avevano previsto previsto un listino prezzi davvero speciale per celebrare la chiusura di una stagione a dir poco sorprendente. Ora, non vogliamo fare i bacchettoni e non ci dilungheremo nel sottolineare che dopo le follie etiliche NON è assolutamente il caso di mettersi alla guida perchè siamo convinti che ne siete già consapevoli e che avete approfittato della rettitudine di un amico astemio, cogliamo infatti l’occasione per esprimere solidarietà e vicinanza al guidatore sobrio.
 
Scherzi a parte, la festa a cui si è assistito ieri aveva davvero poco bisogno dell’aiuto di Bacco per far divertire, la folla di un festival ed il clima di una festa tra amici per salutare uno dei locali più ricercati su google e sui social da turisti ed autoctoni. Non ci resta che augurare a tutto lo Staff una buona vacanza ma non troppo lunga  perché ci aspettiamo un calendario ‘Estate 2017’ che ci faccia strappare via i capelli tra gridolini di estasi e saltelli. A presto Parco Gondar!
 
A cura di Armenia Cotardo



In questo articolo: