Otranto, che spettacolo. Cresce l’attesa per i Marta sui Tubi

Nell’ambito della rassegna estiva all’interno dei fossati, questa sera l’esibizione della folk rock band che ha cantato con Lucio Dalla e vanta collaborazioni con Franco Battiato

Prosegue nei fossati della cinta muraria di Otranto la manifestazione “Otranto, che spettacolo”, cartellone degli eventi estivi della “Città dei Martiri”.

Dopo il via con lo spettacolo “Sax and the City” e le performance dello Show Cooking con le “Sentinelle del Gusto”, che hanno illustrato le origini e la trasformazione di alcuni piatti della cucina tipica salentina, questa sera ancora spazio alla musica.

A salire sul palco allestito all’interno della splendida e suggestiva location il gruppo folk rock Marta sui Tubi.

I Marta Sui Tubi nascono come duo per poi divenire un quintetto composto da Giovanni Gulino, voce; Carmelo Pipitone, chitarre; Ivan Paolini, batteria; Mattia Boschi, violoncello e basso; Paolo Pischedda, piano e tastiere.

Hanno partecipato al Festival di Sanremo 2013 condotto da Fabio Fazio e Luciana Litizzetto, dove hanno eseguito i brani Dispari e Vorrei. Nel corso della kermesse canora, durante la serata Sanremo Story, si sono esibiti insieme ad Antonella Ruggiero cantando il brano Nessuno del 1959.

Si sono esibiti anche Lucio Dalla nel corso di un evento al Teatro del Navile di Bologna. L’indimenticato cantautore, in quell’occasione ha eseguito splendide versioni di alcuni suoi classici.

L’indimenticato cantautore felsineo si congedò da quel concerto definendo i Marta sui Tubi  “la migliore live band italiana”.

Nei primi mesi del 2014 il gruppo partecipa alla riedizione dell'album “Hai paura del buio?” degli Afterhours, collaborando al rifacimento del brano “Musicista contabile” e lavorando. Così,  col gruppo  guidato da Manuel Agnelli.

Il 2 maggio 2014 viene pubblicato un singolo inedito dal titolo “Salva Gente”, che vede la partecipazione di Franco Battiato.