Si accendono le luci sul presepe di sabbia, a Scorrano la magia del Natale

Sarà uno dei monumenti più antichi e affascinanti di Scorrano ad ospitare il Presepe di Sabbia, in mostra dal 1° dicembre al 6 gennaio.

Quattro artisti, tra i più noti a livello mondiale, hanno lavorato senza sosta mille quintali di sabbia di tufo, provenienti da Acquarica del Capo, per dare vita ad uno dei presepi più belli e affascinanti che si potranno ammirare nel Salento.

Dopo ore passate a scolpire, non senza difficoltà, la natività senza tralasciare i richiami alla terra che li ha ospitati in questi mesi, è arrivato il grande giorno, quello dell’inaugurazione del presepe di sabbia immaginato e realizzato dall’associazione “Promuovi Scorrano” che ha voluto creare un progetto ambizioso, mai realizzato prima nel tacco dello Stivale.

Il chiostro del Convento degli Agostiniani, infatti, aprirà le sue porte da oggi a chiunque voglia ammirare da vicino le sculture create da Leonardo Ugolini che con piccone e scalpello ha lavorato al villaggio di Betlemme, Marielle Heessels che si è concentrata sulla natività, Mac David che ha scolpito la scena dei Re Magi che seguono la stella cometa e Lucas Bruggemann.

Le opere, realizzate in un piccolo gioiello di architettura anche grazie al patrocinio del Consiglio Regionale pugliese e del Comune di Scorrano, si potranno ammirare fino al 6 gennaio.

Vale la pena visitarlo

Nei giorni feriali sarà possibile visitare il Presepe solo e soltanto nel pomeriggio, dalle ore 15:00 alle ore 22:30. Sabato e domenica, ed in generale nei festivi oltre all’apertura pomeridiana, sarà possibile visitare il presepe anche dalle 9:30 alle 13:00. Per i gruppi organizzati che si prenotano sarà possibile effettuare apposite aperture.