Aperitivo alla pugliese: 3 ricette da provare

Arrivata l’estate quando si avvicina la sera le temperature iniziano ad abbassarsi, non può mancare un aperitivo, che possa far concludere al meglio la giornata.

Siamo in piena estate e come ogni anno la voglia di passare del tempo all’aperto, con la propria famiglia o i propri amici, torna a farsi sentire. C’è chi opta per le passeggiate al parco, chi per i week end al mare: ogni scusa è buona per stare fuori in buona compagnia e, quando arriva la sera e le temperature iniziano ad abbassarsi, non può mancare un aperitivo che, con qualche drink e i giusti stuzzichini, possa concludere al meglio la giornata. Vediamo quindi qualche consiglio per organizzare un perfetto aperitivo che sfrutti i gusti della regione (e non solo), fresco e al tempo stesso tradizionale.

Ricci di mare e pesce fresco

Il pesce è il simbolo della regione, nonché uno dei piatti più golosi da offrire durante un aperitivo, in linea con i sapori della Puglia, ecco perché non possono mancare ricci di mare, seppie e polipo, consumati crudi, con una spruzzata di limone fresco. Ovviamente il pesce può essere accompagnato da un buon vino bianco, o, per gli amanti delle bollicine, un bicchiere di prosecco, facile da trovare ovunque e anche sul web grazie a store specializzati, come dimostrano le bottiglie di prosecco Bisol online su Tannico, che permette di avere al proprio aperitivo una bottiglia doc anche in terre più lontane.

La scelta del vino e del pesce quindi, è il primo punto da cui partire per organizzare il proprio aperitivo.

Tortino burrata e bietole

Questa ricetta unisce due elementi tipici della regione in un sapore molto rustico e racconta la Puglia non soltanto sotto l’aspetto marittimo, ma anche per quello campagnolo. La bietola pugliese è, infatti molto rinomata, e il suo accostamento con la burrata rende il piatto molto fresco, la cui preparazione è molto semplice. Si inizia sbollentando le bietole in acqua calda per almeno 5 minuti, mentre in una ciotola separata si uniscono i cipollotti tritati, il pangrattato, le uova, i semi di finocchio e un cucchiaio di acqua di cottura. Una volta pronte le bietole aggiungetele al composto e create dei piccoli involtini utilizzando le foglie delle bietole come contenitore, infine informate per 10 minuti. Ricordatevi di lasciarli raffreddare prima di servirli in tavola, per cui meglio prepararli in anticipo.

Friselle

Terminiamo con un must della cucina tradizionale pugliese, ovvero le friselle. È l’aperitivo per eccellenza, ma attenzione: se pensate che siano un piatto leggero e salutare, dovrete ricredervi. Le friselle infatti necessitano di condimenti abbondanti per evitare che rimangano troppo secche, altrimenti si avrà la sensazione di mangiare solo del pane secco. Il condimento classico prevedere pomodoro, olio e origano, ma si può aggiungere anche stracciatella e pomodori secchi, oppure qualche verdura come le melanzane. Molto apprezzato anche l’abbinamento peperoni e capperi, sicuramente più salato, ma le combinazioni sono infinite e funzionano sempre.

Ecco quindi come creare un aperitivo pugliese perfetto e rinfrescante perfetto per le serate estive.

 



In questo articolo: