Scorci del Salento, la “bagnarola” prima di farsi il bagno è un pezzo di tradizione

Le strutture in pietra o in legno, sulla scogliera, servivano come ambiente riservato per coloro che voleva farsi il bagno, una “cabina” per spogliarsi.

Sapete come si chiama e a cosa serviva questa costruzione in riva al mare? Si chiama bagnarola.

Una delle singolari costruzioni che si notano a Leuca lungo la spiaggia che dallo scalo di Salignano va verso Punta Omo Morto, è la “Bagnarola”. È una tipica struttura in pietra o in legno costruita sulla scogliera, in prossimità del mare, che serviva come ambiente riservato per coloro che volevano farsi il bagno. Veniva utilizzata come “cabina” per spogliarsi, per riposarsi dal sole e rimanere così lontani dagli sguardi curiosi dei bagnanti. Un senso di pudore avvolgeva le anziane signore e anche le giovani che preferivano la privacy della bagnarola chiusa al mare aperto solcato da poche imbarcazioni e frequentato da bagnanti in cerca di refrigerio.

Ogni famiglia, proprietaria di villa, generalmente aveva la sua bagnarola in pietra o in legno. Quella in pietra, che poteva essere di forma circolare o a pianta esagonale, riproduceva lo stile architettonico e i colori della villa di appartenenza.

Quelle in legno avevano forme varie, ma generalmente quadrangolari o rettangolari. Erano chiuse ai lati con possibilità di (finestrini) e con una cupoletta nella parte superiore con funzione di raccordo e anche di elemento ornamentale.

Lungo la spiaggia, inoltre, vi erano delle escavazioni naturali o artificiali, ma poco curate, che servivano come “bagnarole” per chi non aveva altre possibilità per un bagno riservato ma soprattutto più sicuro.

Sulla base dell’utilizzo di queste strutture naturali o artificiali, si può parlare di una tipologia di bagnarole.

La conca: una fossa tra scogli in riva al mare che veniva utilizzata da chi non sapendo nuotare andava alla ricerca di un posto sicuro. Oltre a questa “buca” naturale, vi erano anche conche artificiali, accenni cioè di escavazioni più ampie ma poi abbandonate. Possiamo dire che la conca era la bagnarola del popolo.



In questo articolo: