Natale con la ‘Notte della Taranta’. Il concerto di Betlemme su Tv2000

La Notte della Taranta sbarcata in Terra Santa per il tradizionale Concerto di Natale che si è tenuto a Betlemme nella piazza della Mangiatoia, davanti alla Basilica della Natività. La serata sarà trasmessa, domani 25 dicembre su TV2000 ore 12.40.

Guai a dire che la Notte della Taranta sia solo l’evento clou dell’estate salentina che accende, come da tradizione, l’ultima domenica di agosto. La grande serata di Melpignano, quando la piazza antistante all’ex convento degli Agostiniani si trasforma fino alle prime luci dell’alba in un fiume umano che danza seguendo il ritmo incalzante dei tamburelli mentre urla al cielo gli antichi canti popolari, puntualmente reinterpretati, ha ormai superato i confini del piccolo comune griko del sud Salento, cuore della manifestazione, diventando sempre più internazionale. Tutti sembrano ormai “avvelenati”, pizzicati dal morso della tarantola che non fa più male ma, piace, contagia, attrae, unisce. New York, Kuwait, Israele, Bologna, L'Aquila, Milano: l'identità, la storia, la cultura, il passato di questo meraviglioso lembo di terra è stato esportato in ogni angolo del mondo. 
 
Quest’anno, la Notte della Taranta è sbarcata anche in Terra Santa per il tradizionale Concerto di Natale, che è tenuto a Betlemme davanti alla Basilica della Natività. Il concerto si è aperto con un canto popolare d'augurio salentino, che accoglierà musulmani, ebrei e cristiani. Per la prima volta, il ritmo dei tamburelli è riuscito a superare il muro alto otto metri, che divide il territorio palestinese da Israele.
 
«È un Concerto unico e carico di grande intensità – spiega il Presidente della Fondazione La Notte della Taranta, Massimo Manera – perché regala un’emozione nuova: la pizzica che per una notte cancella differenze e conflitti e regala sorrisi e condivisione lì dove un checkpoint quotidiano divide popoli, famiglie, amici e affetti. Il Concerto di Natale per noi è anche il modo per raggiungere tutti quelli che amano la musica popolare e la pizzica rinnovando il nostro grande affetto». 
 
Organizzato dall’Associazione per la Vita e per la Pace, in collaborazione con La Fondazione La Notte della Taranta, Puglia Promozione e Puglia Sound, il Concerto di Natale si è svolto sotto il maestoso albero che illumina la piazza della Mangiatoia, di fronte alla Basilica della Natività. Nel repertorio scelto anche “Tu scendi dalla stelle”, interpretata da Alessia Tondo accompagnata dal suono della zampogna di Giancarlo Parisi e “God Rest Ye Merry” in versione inedita proposta dall’Orchestra Popolare guidata da Claudio Prima con i tamburellisti Riccardò Laganà, Carlo Canaglia De Pascali, Vito De Lorenzi, Piero Balsamo e Martina Zecca, le voci di Ninfa Giannuzzi, Enza Pagliara, Stefania Morciano, Antonio Marra batteria, Attilio Turrisi chitarra battente, Giancarlo Parisi fiati, Gianluca Longo mandola, Massimiliano De Marco chitarra, Roberto Gemma fisarmonica, Silvio Maria Cantoro basso. A Betlemme anche i ballerini Chiara Dell’Anna, Laura De Ronzo e Andrea Caracuta che al termine del Concerto hanno invitato il sindaco della città Vera Baboun e il pubblico a danzare la pizzica per la Pace.
Giunto alla sua XIV edizione, il Concerto per la Vita e per la Pace da Betlemme sarà trasmesso per la prima volta su TV2000 (Canale 28 del Digitale terrestre, 18 di Tivù Sat e 140 di Sky) il 25 dicembre alle 12.40 dopo la benedizione Urbi et Orbi di Papa Francesco.

Le telecamere racconteranno l’atmosfera di grande coinvolgimento e ballo collettivo tra musulmani, cristiani ed ebrei che l’Orchestra Popolare La Notte della Taranta ha regalato al pubblico con la pizzica e i canti della tradizione natalizia.  I musicisti hanno accolto con una “strina”, canto popolare d’augurio salentino, i cittadini di Terra Santa e i tanti turisti ospiti di Betlemme.
 
Il Concerto da Betlemme sarà trasmesso in replica anche sabato 27 dicembre alle 16.00 sempre su TV2000.



In questo articolo: