Pescoluse… le Maldive del Salento che incantano i turisti

Tra sole, mare e dune di sabbia le Maldive salentine fanno bella mostra sulla costa jonica. Pescoluse è un angolo di paradiso da scoprire

Pescoluse

Per bella è bella, talmente tanto che qualcuno l’ha chiamata le Maldive del Salento. È la marina di Pescoluse, un angolo di paradiso tra Torre Pali e Torre Vado quasi ‘sconosciuto’ fino agli anni ’60 e diventato una meta ambita non sono dai turisti, ‘innamorati’ perdutamente di quel lembo di terra a due passi da Santa Maria di Leuca, ma anche dai salentini che conoscono bene quel mare cristallino, quelle spiagge incastonate nella natura incontaminata che nulla hanno da invidiare agli atolli dell’Oceano Indiano. Difficile persino descrivere il panorama mozzafiato di questo luogo meraviglioso baciato dal sole e scelto per una vacanza da incorniciare.

Le spiagge di Pescoluse sono note non solo per la bellezza dell’acqua, ma anche per le dune di sabbia bianca arricchite dal giglio bianco, per gli isolotti che fanno capolino sulla superficie del mare trasparente come pochi e la vegetazione spontanea e rigogliosa che ne fa da cornice.

La splendida località salentina ha tanto da raccontare e svelare ai visitatori, con un fascino tutto suo e inimitabile. Anche il paesino è un piccolo giolello, poche strade e una piazza principale che si anima di gente.

Cosa vedere?

Nell’entroterra è possibile godere di itinerari storico-artistici, per la presenza di due importanti dolmen e della cappella di San Leonardo in località Monti Cadorri. Incantevoli anche le torri costiere cinquecentesche, volute da Carlo V come sistema difensivo contro gli attacchi dei saraceni.

E poi c’è Salve uno straordinario scrigno di tesori, dove fare una passeggiata nella storia.

Insomma, la marina di Pescoluse, territorio di Salve, ad una manciata di kilometri da Santa Maria di Leuca, profondo Sud Salento, è un piccolo gioiello da scoprire.



In questo articolo: