Da oggi la Polizia Locale di Lecce si dota di un etilometro

Con l’avvicinarsi della bella stagione si intensificano i controlli delle Forze dell’Ordine allo scopo di prevenire gli incidenti stradali causati dall’abuso di bevande alcoliche. Nel 2014 dalla Polizia Locale del capoluogo accertate 18 violazioni in materia.

Di incidenti stradali, a volte mortali, dovuti all’abuso di alcool, sono, purtroppo, all’ordine del giorno. Soprattutto nel periodo estivo si è costretti a leggere troppo spesso, sugli organi di informazione, notizie relative a sinistri causati da persone messesi al volante in stato di ebbrezza.

Per combattere il fenomeno ed arginarlo il più possibile, la prevenzione è lo strumento più adatto e, il dispositivo più idoneo a portare a termine lo scopo è, senza dubbio, l’utilizzo da parte delle Forze dell’Ordine dell’etilometro.

Per questo, la Polizia Locale di Lecce, da sempre impegnata nella lotta alle conseguenze disastrose della guida in stato di ubriachezza, con l’avvicinarsi della bella stagione, affina gli strumenti per il contrasto dell’abuso di bevande alcoliche.

Da oggi, infatti, nel capoluogo le pattuglie in servizio potranno avvalersianche dell’etilometro, in dotazione alla Sezione di Pronto Intervento, per il controllo del tasso alcolemico e si aggiunge al cosiddetto “precursore”, già in uso come test preliminare.

Il servizio si aggiungerà alla già programmata attività di controllo che si svolge nelle strade affollate della movida cittadina, anche in abiti civili, al fine di far rispettare le norme previste dal Decreto Balduzzi e dal Regolamento comunale sulla Movida, in materia di somministrazione e vendita di bevande alcoliche e superalcoliche.

Quest’anno, poi, nell’ambito del “Progetto sicurezza”, prenderà il via il “Progetto Strade Sicure”, in base al quale verranno organizzati servizi mirati, soprattutto durante il fine settimana, nell’ottica di garantire una maggiore sicurezza sulle strade cittadine nel periodo estivo.

Nel corso dell’anno 2014 sono state accertate dalla Polizia Locale ben 18 violazioni degli articoli 186 e 186bis del Nuovo Codice della Strada, così come modificato dalla Legge 110 del 2010, che inasprisce le sanzioni per il superamento dei limiti di alcol nel sangue da parte dei conducenti dei veicoli, configurando anche ipotesi di reato nei casi più gravi o nell’eventualità di rifiuto di sottoporsi al test.



In questo articolo: