Non accetta la fine della reazione e ferisce la ex a coltellate, arrestato 23enne

La vittima è stata trasportata d’urgenza in ospedale. Sul posto i militari dell’Arma dei Carabinieri che hanno tratto in arresto il giovane.

Ci sarebbe la volontà di non rassegnarsi alla fine della relazione alla base dell’accoltellamento avvenuto a Racale.

Vittima del grave fatto di cronaca una 21enne. La giovane, infatti, nella nottata appena trascorsa, al culmine di una lite, è stata ferita con un coltello dall’ex fidanzato, un 23ene che, ripetiamo, non avrebbe accettato la fine della loro storia durata sei anni.

Da una prima ricostruzione sembrerebbe che l’aggressore avrebbe aspettato la ragazza nel giardino della casa dei genitori di lei per poi ferirla con due coltelli  da cucina al collo e al braccio.

A prestare i primi soccorsi i genitori, che hanno lanciato l’allarme, sul posto, quindi, sono giunti i sanitari del 118 che, dopo averle prestato le prime cure in loco, l’hanno trasportata d’urgenza, in codice rosso presso l’ospedale “Cardinale Panico” di Tricase.

Sul luogo anche i militari dell’Arma dei Carabinieri che hanno arrestato l’uomo con l’accusa di tentato omicidio e sequestrato i due coltelli.

Al termine delle formalità di rito il 23enne, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato condotto presso il carcere di “Borgo San Nicola” a Lecce