Al rifiuto del padre 69enne di dargli soldi per la droga lo aggredisce ferendolo, 43enne finisce in carcere

La vittima a seguito dell’aggressione ha chiesto l’intervento dei Carabinieri. Condotto in ospedale è stato giudicato guaribile in otto giorni.

I Carabinieri della Stazione di Lizzanello, hanno tratto in arresto un 43enne ritenuto responsabile di estorsione continuata e lesioni personali aggravate.

Nello specifico, l’uomo, allo scopo di ottenere somme di denaro per rifornirsi di sostanza stupefacente, al rifiuto da parte del padre 69enne, stanco delle continue provocazioni e minacce, lo ha aggredito fisicamente.

L’anziano, a seguito dell’aggressione, si è allontanato dalla propria abitazione e ha richiesto l’aiuto dei militari che, intervenuti prontamente, hanno trovato l’aggressore all’interno della casa paterna.

L’aggredito, condotto presso il pronto soccorso, è stato giudicato guaribile 8 giorni salvo complicazioni.

L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato tradotto presso la casa circondariale di “Borgo San Nicola” a Lecce a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.