Spaccio di droga nel Salento: due operazioni tra Nardò e Carmiano e scattano le manette

Nel corso della giornata di ieri, infatti, i Carabinieri salentini hanno proceduto all’arresto di due uomini, entrambi accusati del reato di detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Giro di vite sullo spaccio di droga in provincia di Lecce. Nel corso della giornata di ieri, infatti, i Carabinieri salentini hanno proceduto all’arresto di due uomini, entrambi accusati del reato di detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Ma andiamo con ordine. Il primo servizio si è registrato a Nardò, dove i militari del N.O.R.M. – Aliquota Operativa della Compagnia di Gallipoli hanno tratto in arresto, in flagranza del reato, Petruccelli Mauro, classe 1991 del luogo, già noto alle Forze dell’Ordine.

I militari, nel corso di una perquisizione personale, in una tasca del pantalone un involucro in cellophane contenente 4,65 grammi di cocaina. Nella circostanza, è stato anche segnalato alla Prefettura di Lecce un 24enne poiché trovato in possesso di uno spinello di marijuana.

Un arresto anche a Carmiano

Sempre nel corso della serata di ieri, un’altra operezione è scatta anche a Carmiano. Qui i Carabinieri dell’Aliquota Operativa del NORM della Compagnia di Campi Salentina, hanno ammanettato Garofalo Stefano, classe ‘87, anche lui già noto agli archivi delle Forze dell’Ordine.

I Carabinieri, nel corso di un servizio specifico, durante la perquisizione personale e abitativa dell’uomo, hanno scovato 13 grammi di cocaina suddivisa in dosi, oltre a un bilancino di precisione, materiale utile alla preparazione ed al confezionamento delle dosi oltre alla somma contante 755 euro che i militari hanno ritenuto provento dell’attività di spaccio.

Tutto il meteriale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro e il 31enne dichiarato in arresto è stato trasferito presso Casa Circondariale di Lecce dove resta a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.



In questo articolo: