Dopo la contestazione della Polizia arriva il provvedimento della Prefettura, chiuso per 30 giorni distributore di cannabis

I fatti lo scorso 3 aprile nel corso di un controllo da parte della Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale della Questura di Lecce.

Dopo poco più di 10 giorni, arriva il provvedimento del Prefetto e un distributore automatico di cannabis di Lecce dovrà chiudere i battenti per la durata di un mese.

Correva la data del 3 aprile scorso, quando, la Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale della Questura di Lecce, ha contestato la violazione delle disposizioni contenute nel Decreto Legge del 25 marzo 2020, nr. 19, oltre alle disposizioni del Decreto del Presidente del Consglio dei Ministri dell’11 marzo 2020, al titolare di una società, in quanto avrebbe effettuato l’apertura al pubblico di distributori automatici al dettaglio (forme speciali di vendita), diversa da quelle consentite.

In quella data il distributore automatico è stato chiuso in attesa dell’emissione del provvedimento di sospensione della licenza che è stato richiesto alla Prefettura.

Ieri gli agenti in servizio presso la Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale della Questura di Lecce, hanno notificato al proprietario della ditta la decisione emessa dalla Prefettura di Lecce che a disposto la chiusura dell’attività commerciale applicando la sanzione massima di 30 giorni.



In questo articolo: