Coronavirus: 1.700 casi positivi in Puglia, 216 in provincia di Lecce. Il bollettino

Sono questi i dati riportati nel bollettino epidemiologico della Regione Puglia sulla base delle informazioni del direttore del Dipartimento Promozione della Salute Vito Montinaro.

La Puglia passerà in zona rossa da lunedì 15 marzo, un po’ a sorpresa anche se i dati – e non solo quelli contenuti nel bollettino epidemiologico che ogni giorno conta i nuovi casi, i ricoveri in ospedale, i guariti e gli attuali positivi – descrivevano una situazione grave o quanto meno peggiorata nelle ultime settimane tanto che il Governatore Michele Emiliano ha parlato senza mezzi termini di terza ondata.

Non sono solo i contagi a preoccupare, ma la pressione sugli ospedali in una fase delicata dell’emergenza tra sospetti casi-covid che si presentano al Pronto Soccorso (soprattutto nella provincia di Bari) e l’aumento dei pazienti che hanno bisogno di cure o di un ricovero in terapia intensiva, sempre più giovani secondo quanto trapelato da fonti sanitarie.

Nel report di oggi, scritto sulla base delle informazioni del direttore del Dipartimento Promozione della Salute Vito Montinaro, su 10.322 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus, sono stati registrati 1.700 casi positivi: 778 in provincia di Bari, 60 in provincia di Brindisi, 110 nella provincia BAT, 190 in provincia di Foggia, 216 in provincia di Lecce, 334 in provincia di Taranto, 5 casi di residenti fuori regione, 7 casi di provincia di residenza non nota.

Sono stati registrati 23 decessi: 9 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 7 in provincia BAT, 2 in provincia di Foggia, 3 in provincia di Taranto, 1 residente fuori regione.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 1.682.730 test. 121.389 sono i pazienti guariti. 38.367 i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 164.016 così suddivisi:

  • 63.908 nella Provincia di Bari;
  • 16.807 nella Provincia di Bat;
  • 11.840 nella Provincia di Brindisi;
  • 31.641 nella Provincia di Foggia;
  • 14.337 nella Provincia di Lecce;
  • 24.620 nella Provincia di Taranto;
  • 623 attribuiti a residenti fuori regione;
  • 240 provincia di residenza non nota.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

Per leggere il bollettino completo, clicca qui.



In questo articolo: