Al volante senza patente e nell’auto arnesi da scasso, denuncia e multa per un leccese già noto

I controlli voluti per prevenire il reato di furto in appartamento, soprattutto nel periodo estivo, ha portato nella giornata di ieri alla denuncia di un uomo leccese per possesso di numerosi arnesi atti allo scasso.

controlli-polizia

Un controllo per “evirare” i furti in appartamento che durante il periodo estivo aumentano paurosamente è stato “fatale” per un leccese, denunciato nella giornata di ieri per possesso di numerosi arnesi atti allo scasso. Tutto è nato quando è stato fermato da una volante della Polizia, mentre si trovava alla guida della sua auto. Che cosa abbia insospettito gli uomini in divisa, non è dato saperlo fatto è che quando è stato identificato è spuntato fuori che fosse già noto alle Forze dell’Ordine, proprio per furto in appartamento.

Il controllo

I sospetti sono diventati certezze durante il controllo, quando è emerso non soltanto che non aveva la patente, perché mai conseguita, ma che all’interno del veicolo vi erano diversi attrezzi, solitamente utilizzati anche per entrare all’interno delle abitazioni prese di mira. Uno scalpello da falegname della lunghezza complessiva di 26 centimetri, con manico in legno e modificato nella parte terminale  in metallo, precisamente dalla parte della lama. E ancora una torcia tascabile, un chiavino in metallo esagonale della lunghezza di 7 centimetri,  uno scalpello da edilizia  in metallo della lunghezza di 20 centimetri, una forbice con manico in plastica di colore nero, della lunghezza di 13 centimetri.

Al termine degli accertamenti, l’uomo è stato denunciato per porto di oggetti atti allo scasso e contravvenzionato per guida senza patente.



In questo articolo: