Racconta di essere stato minacciato per consegnare denaro, ma era falso. Denunciato minorenne di Otranto.

Il giovane aveva sporto denuncia lo scorso 20 marzo, ma le indagini hanno appurato che aveva inventato tutto e per questo è scatta la denuncia.

Racconta di essere stato minacciato per consegnare denaro, ma era falso. denunciato minorenne di Otranto.

Il giovane aveva sporto denuncia lo scorso 20 marzo, ma le indagini hanno appurato che aveva inventato tutto.

Nella giornata di ieri i Carabinieri di Otranto, al termine di un’attività di indagine, hanno denunciato un minore idruntino ritenuto responsabile di simulazione di reato.

I fatti

Lo scorso 20 marzo, il giovane studente, accompagnato dalla mamma, si era recato presso gli uffici dell’Arma locale, dove ha denunciato che il 15 marzo, a Maglie, sette ragazzi dall’apparente età di 17/18 anni, con il volto travisato, tramite minacce e offese, gli avrebbero intimato di consegnare loro la somma di 20 euro, che lo stesso gli avrebbe dato il giorno successivo durante un incontro organizzato appositamente.

Il denunciante, però, non era stato in grado di fornire la descrizione dei presunti estorsori, né di fornire altre indicazioni utili alle indagini.

Sono scattate così le investigazioni, anche al fine di accertare l’attendibilità di quanto denunciato. E qui la sorpresa. Era tutto falso!!! Nei confronti del minore, infatti, sono stati raccolti elementi concordanti e idonei di colpevolezza in relazione alla simulazione di asserita estorsione, subita.



In questo articolo: