Galatone, lancia vasi dal balcone, sfascia casa e aggredisce la madre. Arrestato 22enne

All’arrivo dei carabinieri, il ragazzo si trovava in evidente stato di alterazione psicofisica. Poco prima, aveva anche minacciato il vicino.

Sono state le urla ad allertare gli uomini in divisa che si sono subito precipitati per vedere cosa stesse succedendo. Protagonista di alcuni momenti di agitazione è un ragazzo di 22 anni a Galatone, già sottoposto agli arresti domiciliari. Il giovane, infatti, si era messo a lanciare dal balcone di casa vasi di terracotta, mettendo a repentaglio la vita dei passanti. Sono stati i carabinieri della stazione locale ad arrestarlo.

All’arrivo dei militari, P.D., queste le sue iniziali, si trovava in evidente stato di alterazione psicofisica, proprio mentre scagliava giù diversi vasi dal balcone. Poco prima, inoltre, il 22enne aveva minacciato di morte il proprio vicino di casa ed aveva aggredito la madre convivente cercando di estorcere denaro. In preda allo stato di alterazione ha inoltre sfasciato i mobili della casa.

Dopo aver espletato tutte le formalità di rito, il giovane è stato arrestato ed è stato tradotto presso la casa circondariale di Lecce.