Guida turistica abusiva e sigarette vendute ai minori: fioccano le multe della Polizia Locale

La Polizia Locale di Lecce è stata impegnata ieri in una serie di operazioni nel cuore della città. Gli agenti hanno sorpresa una giuda turistica abusiva, un tabaccaio intento a vendere sigarette a un minorenne e due studenti alle prese con dell’hashish. Fioccano le sanzioni.

Fervono le attività da parte della Polizia Locale di Lecce, impegnata nelle ultime ore nel contrasto del fenomeno del tabagismo tra i minori e dell’esercizio abusivo dell’attività di guida turistica.
 
In particolare, gli agenti in bicicletta nella tarda mattinata di ieri, hanno notato in Piazza S. Oronzo una ragazza tarantina in testa a un gruppo di una trentina di turisti tedeschi: era impegnata ad illustrare agli ospiti stranieri le bellezze del Barocco leccese, senza aver mai conseguito la necessaria abilitazione all’esercizio dell’attività di guida turistica.
 
Nonostante questo, la ragazza aveva appeso al petto il tesserino di una cooperativa di servizi turistici con sede in provincia di Brindisi. Per questi motivi, alla giovane è stata comminata la sanzione di mille euro.
 
Nelle stesse ore il nucleo della Polizia Amministrativa ha effettuato una serie di sopralluoghi presso alcuni tabacchini siti nelle vicinanze di istituti scolastici. L’obiettivo degli agenti, dunque, era quello di verificare il rispetto del divieto di vendita di tabacco ai minori di 18 anni e del divieto di fumare negli spazi esterni alle scuole.
  
Così è stato sorpreso nell’atto di vendere sigarette ad un diciassettenne, un tabaccaio in Viale Gioacchino Rossini, sanzionato con mille euro e con sospensione dell’attività per quindici giorni.
 
Nel corso dei controlli nel cortile di una scuola superiore, invece, sono stati sorpresi due studenti, che nonostante fosse in corso la prima ora di lezione, erano intenti a confezionarsi uno spinello. Dopo un primo momento di esitazione, alla richiesta degli operatori, uno dei due ha consegnato un involucro di cellophane con circa 1,60 grammi di sostanza stupefacente di tipo hashish. La droga è stata immediatamente sequestrata e il minore è stato prontamente segnalato agli uffici  della Prefettura.
  
Al termine delle operazioni è arrivato il commento del Comandante Donato Zacheo: ‘Operazioni come quelle di ieri – ha detto – dimostrano la nostra attenzione al rispetto delle norme che concorrono a tutelare la salute delle giovani. I nostri sforzi si moltiplicheranno in tal senso e i controlli interesseranno tutto il territorio comunale.
 
‘Considero questo tipo di attività – ha aggiunto l'Assessore al ramo Luca Pasqualini – estremamente qualificante per la Polizia Locale e mi ritengo soddisfatto dei risultati ottenuti’.



In questo articolo: