Prove d’inverno grazie ad ‘Attila’. Calo delle temperature anche in Salento

Per colpa di ‘Attila’ toccherà dire addio alle temperature miti a cui ci ha abituati questo anomalo autunno. Il flagello meteorologico che si abbatterà sull’Italia causerà un brusco calo delle temperature, anche in Salento.

Questa volta non sarà un ‘arrivederci’. L’anticiclone di origine nord africana che con il suo vortice di aria calda ha dominato anche il mese di novembre regalando giornate ‘poco autunnali’ ed un clima gradevole sta per lasciare campo libero alle correnti fredde ed instabili provenienti da nord.  A partire da questo fine settimana, l’Italia assisterà gradualmente al primo, vero, assaggio dell’inverno.  Secondo le previsioni dei meteorologi, infatti, i venti settentrionali originati dalle correnti artiche che stanno avanzando sul Belpaese, causeranno rovesci, temporali, neve e un brusco, quasi drastico calo delle temperature, anche di 12/15 gradi in meno, dapprima sulle regioni del Nord-Est. In alcune città interne addirittura si sfiorerà lo zero. Tutta colpa di ‘Attila’, il flagello meteorologico così battezzato in onore del re degli Unni dal sito IlMeteo.it, che ci farà battere i denti per il freddo molto, ma molto presto. Meglio tirar fuori i piumini dall’armadio.
 
Man mano, il maltempo si sposterà verso il Mediterraneo. Anche il Centro-Sud  – abituato finora a ben altri climi  – dovrà fare i conti con l’asticella della colonnina di mercurio che per la prima volta in questa stagione un po’ anomala tornerà a segnare valori normali, in linea con la media del periodo. La pioggia, anche di forte intensità, seppur in maniera più ‘moderata’ dovrebbe arrivare in Puglia – Salento compreso – soltanto tra domenica e lunedì.  
 
Insomma, l’autunno, seppur strano, pare abbia davvero le ore contate.  Esattamente come era stato annunciato dagli esperti. Con largo anticipo, infatti, i meteorologi avevano fissato il 20 novembre come data per dare il benvenuto all’inverno. In fondo, Natale è davvero vicino.



In questo articolo: